Lunedì, 20 Settembre 2021
social

Le giovani stelle brindisine nella guida ai ristoranti 2021 di Identità Golose

Per la provincia di Brindisi spiccano: Carovigno con Casale Ferrovia e Già Sotto l’Arco, Ceglie Messapica con Cibus, Fasano con Due Camini a Borgo Egnazia, Latiano con Luppolo&Farina e Ostuni con 700 Paragon

BRINDISI - E? online la nuova edizione della “Guida ai Ristoranti” di Identita? Golose: un segnale importante nell’anno piu? complesso per il mondo della ristorazione. Nonostante le restrizioni abbiano reso difficile ovunque sperimentare e scoprire nuovi locali o tornare a fare visita a realta? affermate, il lavoro della redazione non si e? mai fermato. Sono stati necessari tre mesi in piu? per le opportune verifiche: il risultato e? una mappatura accurata delle migliori insegne che valgono un viaggio o una sosta. Un invito a prendere immediatamente appunti e disegnare nuovi itinerari, in attesa della riapertura dei ristoranti.

L’edizione 2021 della guida propone 830 locali tra cui 118 novita?. Oltre il 10 percento delle insegne segnalate (97) sono pizzerie. Sul totale dei ristoranti recensiti, 57 sono guidati da chef under 30 e, piu? in generale, nelle cucine della meta? dei ristoranti in guida troviamo chef con meno di 40 anni. Nella guida non mancano, ovviamente, i ristoranti pugliesi con 31 Città coinvolte. Per la provincia di Brindisi spiccano, anche, con menzioni speciali: Carovigno con Casale Ferrovia e Già Sotto l’Arco; Ceglie Messapica con Cibus; Fasano con Due Camini a Borgo Egnazia; Latiano con Luppolo&Farina e Ostuni con 700 Paragon.

Alla redazione dei contenuti hanno partecipato 85 collaboratori coordinati dal curatore Paolo Marchi e dal caporedattore Gabriele Zanatta. Insieme hanno contribuito a dare corpo a una nuova edizione che contiene tante nuove informazioni pensate per chi oggi sceglie di consumare un pasto fuori casa come, ad esempio, quali locali offrano tavoli all’aperto o quali siano i ristoranti che hanno attivato i servizi delivery e asporto. La sezione internazionale che da sempre caratterizza la guida sara? arricchita strada facendo, in relazione alla possibilita? di viaggiare. In questo momento sono una quindicina gli indirizzi recensiti tra Spagna, Cina, Danimarca, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Portogallo, Slovenia e Turchia.

Dal 2015 la guida e? un prodotto digitale consultabile esclusivamente on line. Una svolta che allora significo? aprirsi al futuro, allargare il pubblico a cui la guida poteva parlare, rendere piu? dinamiche e sempre aggiornate le schede dei ristoranti: oggi, in un mondo ribaltato dalla crisi pandemica, significa poter intervenire con aggiornamenti e con l’implementazione dei dati in tempo reale. E presto sara? disponibile anche un’applicazione dedicata che, grazie a un sistema di geolocalizzazione e nuovi filtri, offrira? un’esperienza di navigazione ancor piu? agile e dinamica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le giovani stelle brindisine nella guida ai ristoranti 2021 di Identità Golose

BrindisiReport è in caricamento