"#miprendocuradite": contributo social per chi è costretto alla quarantena

Progetto della Hic et Nunc, associazione di promozione sociale di Ostuni, su temi diversi di stretta attualità

OSTUNI - #miprendocuradite, questo l’hashtag ed il nome progetto che Hic et Nunc, associazione di promozione sociale di Ostuni, ha promosso per offrire un contributo social per chi oggi è costretto alla quarantena, a causa dell’emergenza sanitaria del Covid-19.

Tre video con oltre 5.000 visualizzazioni, realizzati da alcuni esperti e professionisti dell’associazione della Città Bianca, su temi diversi di stretta attualità, soprattutto in questo delicato momento storico:  dalla nuova dimensione dei rapporti familiari, all’efficacia della formazione a distanza per i più piccoli, e suggerimenti di carattere igienico-sanitario nella gestione del quotidiano e della gestione dell’emergenza in generale. I video, realizzati dalla Dott.ssa Antonella Buongiorno, dal Dott. Giuseppe Colucci e dalla docente Mirella Calamo, sono ancora visibili sulla pagina Facebook dell’associazione https://www.facebook.com/hicetnuncOstuni/.

«Dal canto nostro siamo convinti che anche le parole possono tornare utili alla profilassi, e dunque usiamole per questa giusta causa. L’apprezzamento per il nostro tentativo di descrivere le dinamiche spicciole dell’esistenza attraverso la nostra esperienza personale – spiega Piero Roma, presidente dell’associazione commentando le numerose visualizzazioni- ci rende orgogliosi e ci convince nel proseguire su questa strada. Preferiamo credere che non si tratti di semplice curiosità ma, come riteniamo da tempo, della volontà di condividere un progetto tanto ambizioso quanto umile». Iniziative che si ripeteranno nelle prossime settimane da parte dei membri dell’associazione Hic et Nunc, diversificando i temi per ampliare la platea degli utenti. «Vogliamo raccogliere il contributo di quanti hanno a cuore l’identità della nostra comunità, di coloro che intendono portare la propria pietra alla costruzione del miglior futuro possibile. E adesso tiriamo fuori tutta la nostra passione per stimolare il contesto sociale in cui viviamo, offrendo un contributo possibile al suo sviluppo. Ringrazio –conclude Piero Roma- quanti hanno dedicato qualche minuto del loro tempo nel seguirci e restiamo in ascolto di ogni eventuale suggerimento»    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento