rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
social

"No alla violenza, si all'amore": flash mob sul lungomare di Brindisi

L'istituto comprensivo Casale di Brindisi ha aderito all’evento internazionale “One billion rising”, che in contemporanea in tutto il mondo vede gruppi di donne ballare la stessa coreografia sulle note della canzone "Break the chain"

BRINDISI - Si torna a danzare nelle piazze delle città di tutto il mondo per comunicare un no secco contro la violenza sulle donne. Anche Brindisi non poteva essere da meno. 

Si è svolto oggi (14 febbraio) - infatti - sul lungomare Regina Margherita il flash mob con 200 bambine e ragazzine alunne dell’Istituto comprensivo Casale di Brindisi per dire “No alla violenza, sì all’amore”. L'iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Brindisi.

La scuola ha aderito all’evento internazionale “One billion rising” che in contemporanea in tutto il mondo vede gruppi di donne ballare la stessa coreografia sulle note della canzone "Break the chain", un gesto corale, coraggioso e liberatorio.

Lo scopo è sensibilizzare e lottare contro la violenza sulle donne e sulle bambine, e ribadire la convinzione che si può sfidare il sistema e rivendicare il diritto delle donne a decidere in pieno della propria vita.

Presente l'assessore alle Politiche sociali e all'Istruzione Isabella Lettori, che ha portato i saluti dell'Amministrazione comunale. 

Flash mob sulla Scalinata Virgiliana (foto facebook del Comune di Brindisi)

 “One billion rising”

Che cos'è? Si tratta di un movimento internazionale presente da dieci anni, che ha coinvolto 190 Paesi in tutto il mondo.

Quest'anno l'iniziativa non può che guardare all'Iran (ma non solo), dedicando la sua decima edizione alla solidarietà con le sorelle iraniane che nelle strade di Teheran sfidano il regime per riconquistarla. Per loro, e per le donne che in tutto il mondo vedono quotidianamente negati i propri diritti, One Billion Rising è tornata anche in Italia, con il patrocinio di Amnesty International - Italia e Amref Italia, nella settimana dal 12 al 19 febbraio, con flash mob, letture, iniziative, e una speciale partecipazione delle scuole medie superiori. 

Quale poteva essere il giorno adatto per manifestare un sentimento d'amore così potente se non quello in cui si celebra la ricorrenza di San Valentino?

E così allieve e docenti brindisine, contraddistinte da indumenti delle stesso colore, si sono unite per rafforzare il concetto principale espresso dal flash mob: no alla violenza, si all'amore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alla violenza, si all'amore": flash mob sul lungomare di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento