Sabato, 25 Settembre 2021
social

Nonno Antonio: a 86 anni ancora dietro la bancarella

Antonio Pugliese, fresco di vaccino anti Covid, un’istituzione del mercato ortofrutticolo: “Mi mancano gli incontri con gli studenti”

BRINDISI – A 86 anni continua a presidiare la sua bancarella, con lo sguardo vispo di un ragazzino. Nonno Antonio Pugliese non sa cosa sia l’ozio. Da quando era ragazzino si alza alle 5 del mattino per rinnovare di giorno in giorno in giorno il connubio con la campagna e i frutti che questa regala. Neanche la pandemia lo ha fermato. Affiancato da figli e nipoti, lo si vede ogni mattina nel mercato ortofrutticolo di via Risorgimento, al rione Sant’Angelo. Nel continuo via vai di clienti, circondato da cassette di fave, insalata e melanzane, Antonio ruba qualche minuto alla frenetica routine quotidiana per parlare un po’ della sua vita, a partire dagli ultimi capitoli. “Ho fatto – spiega – entrambe le dosi del vaccino anti Covid. Sto benissimo. Non ho avuto alcun effetto collaterale. E’ necessario vaccinarsi per tornare alla normalità e non ho avuto paura di farlo”.

Nato a San Pietro degli Schiavoni, nel cuore di una Brindisi che non esiste più, Antonio ha dedicato un’intera vita al lavoro dei campi. “La campagna – racconta – è vita. Non rimpiango nulla. I miei genitori mi hanno inculcato dei valori che ho trasmesso ai miei figli e che loro stanno trasmettendo ai miei nipoti”. Dopo il diploma di quinta elementare ottenuto tramite corsi serali, Antonio ha dovuto abbandonare gli studi per prendere in mano zappa e aratro. Ma nel 2016, a 81 anni, si è tolto anche la sfizio del diploma di terza media (leggi l'articolo), sottoponendosi alle stesse prove, sia scritte che orali, affrontate dagli studenti dell’istituto “Leonardo Da Vinci”.

Le aziende agricole della famiglia Pugliese, del resto, hanno instaurato un filo diretto con le scuole di primo e secondo grado del territorio, avviando il progetto degli orti scolastici. “Insieme a mio figlio Vincenzo – racconta Antonio – abbiamo incontrato centinaia di studenti, realizzando degli orti che col tempo hanno dato i loro frutti. Purtroppo il Covid ha interrotto questo percorso, a cui tenevamo molto. Non appena la situazione tornerà alla normalità, torneremo nelle scuole e riprenderemo la collaborazione con le associazioni attive nel sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno Antonio: a 86 anni ancora dietro la bancarella

BrindisiReport è in caricamento