rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
social

Biodiversità essenza della vita: in Puglia la giornata nazionale dello scambio semi

Organizzata dall'associazione "Serit Seeds of the world" di Ceglie Messapica coordinata da Angelo Giordano insieme a Masseria dei Monelli e Rizomi. Si terrà a Bari al Parco Gargasole, domenica 18 settembre 2022

BARI - Si svolgerà domenica 18 settembre 2022, dalle 10 alle 21, al Parco Gargasole di Bari, l'ottava giornata nazionale dello scambio semi, una giornata di festa dedicata all’incontro, allo scambio e all’informazione sul valore della conservazione e riproduzione di coltivazioni locali e tradizionali, pratiche necessarie per tutelare e preservare la biodiversità, nella consapevolezza che diversità e relazione sono fondamentali per la evoluzione in ogni campo, umano, animale, vegetale, culturale, artistico, sociale.  Nell’area del parco saranno allestite postazioni nelle quali i vari “conservatori di semi” provenienti da tutta Italia mostreranno i frutti e i semi da loro riprodotti, scambiandoli vicendevolmente e con il pubblico partecipante. Il programma proseguirà nel pomeriggio con i contributi di alcuni tra i principali attori di questo panorama e si conclude con uno spettacolo dedicato all’argomento, dal titolo chiarissimo: "SEMIs".

Tra gli organizzatori l'associazione di Ceglie Messapica "Serit Seeds of the world", coordinata dall'agronomo Angelo Giordano che, insieme a Marius Grisaru, cultore e studioso di agrobiodiversità, Antonella Nannavecchia, esperta in materia statistica, specializzata in data science, Tiziana Cardone, esperta in marketing e organizzazione eventi e Pietro Piccoli, studioso di legislazione sementiera e privativa vegetale, ognuno con le proprie competenze professionali, vuole realizzare un progetto che miri alla tutela e alla sostenibilità anche economica nel tempo del patrimonio genetico raccolto, in linea con quanto già avviato dallo stesso Giordano e Valerio Tanzarella con Ex Terra, oggi confluita nel nuovo e più ampio progetto di Serit.

E come un seme in un terreno fertile così "Serit seeds of the world" inizia a crescere e farsi conoscere sul territorio nazionale mettendo radici da Sarzana in Liguria sino a Bari. Un evento di ampio spessore culturale organizzato da Masseria dei Monelli, Serit e Rizomi con la partecipazione di ospiti illustri che operano nel settore della biodiversità. Già in passato Angelo Giordano con "Ex Terra" aveva organizzato un evento di tal genere presso la sua Ceglie Messapica riscuotendo successo e risonanza presso intenditori e curiosi ma lasciando, a quanto pare, indifferente l’amministrazione locale che evidentemente ha ritenuto l’evento privo di interesse culturale. "Angelo Giordano, Marius Grisaru, Antonella Nannavecchia, Tiziana Cardone e Pietro Piccoli - afferma lo stesso Giordano - continueranno a seminare in quei luoghi dove "Serit of the world" possa essere compresa e valorizzata nell’attesa di poter mettere radici anche a Ceglie Messapica, città natia della Serit."

Serit Seeds: gli obiettivi principali

Misure per la promozione diretta della biodiversità, attraverso: la ricerca del patrimonio genetico e informativo di piante da noi definite L.A.CU.RA. (Locali, Antiche, CUriose e RAre), replicare e rimettere in produzione antiche cultivar a rischio di erosione genetica e sviluppare nuove varietà in grado di affrontare i grandi cambiamenti climatici in corso, da condividere con la comunità sociale; la collaborazione e presentazione di progetti ad enti pubblici; la consulenza e progettazione per la realizzazione di orti e spazi verdi per la produzione di ortaggi oltre bio (vegetable garden, orti condominiali, orti urbani, orti didattici, agricoltura sociale ecc.); la vendita online di semi rari da collezione in tutto il mondo; la formazione di corsi di formazione in materia di ambiente e green economy; ed organizzazione di eventi con laboratori, fiere e mercati, conferenze, convegni, workshop, degustazioni, concorsi, incontri con la stampa, promozione, diffusione e la pratica di ogni attività culturale, turistica, ricreativa e del tempo libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biodiversità essenza della vita: in Puglia la giornata nazionale dello scambio semi

BrindisiReport è in caricamento