Sabato, 20 Luglio 2024
social Fasano

"Si alla pace, no alla guerra": il disegno di un'alunna diventa un murale

L'opera è stata realizzata dall’artista Claudio Giannoccaro, in base al lavoro precedente della giovane Federica Cisternino, vincitrice del concorso “Un poster per la pace” promosso dal Lions Club Fasano

FASANO - Il Lions Club ed il Leo Club di Fasano sabato 29 giugno, ore 10, presenteranno il “Murale per la pace” fatto realizzare sulla facciata della scuola media “G. Bianco” di Fasano, lato via Santa Margherita, dono dei Lions all’istituto scolastico ed all’intera cittadinanza.
 
Il “Murale della pace”, realizzato dall’artista fasanese Claudio Giannoccaro, è una trasposizione grafica del disegno di Federica Cisternino, alunna proprio della scuola media “G. Bianco” di Fasano, vincitrice del concorso “Un poster per la pace”, promosso dal Lions Club Fasano, e premiata durante la cerimonia del 30 novembre 2023 presso il Teatro Sociale di Fasano, alla presenza del senatore Nicola Latorre e del giornalista Franco Di Mare, scomparso di recente.
 
Durante l’inaugurazione, aperta all’intera cittadinanza, Claudio Giannoccaro e Federica Cisternino apporranno la loro firma sul murale, quasi a sancire il legame artistico tra l’esecutore dell’opera e la studentessa autrice del disegno. 
 
Questo service è stato coordinato da un gruppo di lavoro ben strutturato e formato da diverse personalità: Alfonso Belfiore, presidente del Lions Club Fasano, Cinzia Palmisano, presidente del Leo Club Fasano, Antonio Albanese, Maria De Mola, Martino Grassi e Donato Loconte.
 
L’importante iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Fasano ed il contributo della società “Forel” di Fasano, della Fondazione “Nikolaos” di Bari e del circolo Acli (Associazioni cristiane lavoratori italiani) di Fasano “D. Penazzato”.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si alla pace, no alla guerra": il disegno di un'alunna diventa un murale
BrindisiReport è in caricamento