Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Passione tiro con l’arco: in palestra con gli “Arcieri liberi”

Bambini e bambine si allenano insieme ai loro genitori. A scoccare le frecce ci sono anche esperti agonisti fra cui la campionessa italiana Marilena Zullo, straordinaria interprete di una disciplina che si sta diffondendo a macchia d’olio nel Brindisino.

 

Sono sempre di più le persone che si appassionano al tiro con l’arco, grazie anche ai successi conseguiti negli ultimi anni dall’associazione “Arcieri Liberi”.

In occasione dei campionati regionali disputati lo scorso fine settimana a Grottaglie, il sodalizio di Mesagne, con iscritti anche a Brindisi e San Vito dei Normanni, ha portato a casa tre ori e tre bronzi, raccogliendo i frutti degli sforzi profusi presso la palestra della scuola Carducci situata in via De Amicis, a Mesagne.

Più di 20 arcieri di ogni età ed estrazione sociale si ritrovano in palestra tre giorni alla settimana. Il presidente e fondatore dell’associazione, Carmelo Mitrugno, li osserva con attenzione mentre tendono l’arco e scagliano il dardo contro il paglione, prodigo di consigli. Lo stesso Mitrugno, la punta di diamante Marilena Zullo e l’agonista plurimedagliato Giovanni Cesario raccontano la storia dell’associazione e cosa rende speciale questo sport, nel videoservizio realizzato da Salvatore Barbarossa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento