social

Santa messa in onda su Rai1: le celebrazioni nella cattedrale

Domenica 1 ottobre arrivano le telecamere della tv nazionale: inizio diretta ore 10:55

BRINIDISI - Con una nota pubblicata sul sito ufficiale della Cei (Conferenza episcopale italiana) si è ufficializzato l'approdo delle telecamere Rai in città per riprendere la santa messa che verrà celebrata domenica prossima, in data 1 ottobre 2023. 

La diretta su Rai1 andrà in onda a partire dalle ore 10:55. La regia è a cura di Gianni Epifani mentre il commento narrante sarà affidato ad Orazio Coclite. 

I brindisini, dunque, potranno vedere il duomo della propria città in televisione dopo diversi anni. Un'occasione anche per i tanti fedeli che, per le ragioni più varie, non si possono spostare da casa o sono lontani dalla propria terra natale. 

Alcuni cenni storici sulla cattedrale

La cattedrale di Brindisi è una basilica minore intitolata a San Giovanni Battista, la cui costruzione iniziò sotto papa Urbano II nel 1089. Fu completata entro il 1143, ma quella che si vede attualmente risente dei numerosi restauri e degli ingenti interventi dovuti al terrmento che nel 1743 la danneggiò pesantemente. 

Secondo la trazione, la sua origine - comunque avvolta dal mistero - è legata a San Leucio, che avrebbe abbandonato la cattedra vescovile ad Alessandria d'Egitto per recarsi a Brindisi con l'intento di liberare la città dagli eretici. 

La posizione odierna della facciata della chiesa è la stessa di quella originaria: tripartita verticalmente in fasce corrispondenti alle varie navate. Negli anni venti fu completata la facciata con un timpano, sostituito poi nel 1957 da statue di san Teodoro, san Lorenzo, san Leucio d'Alessandria e San Pio X, sostituite a loro volta con l'ultimo restauro nel 2007 con altrettante statue in pietra leccese, di colore chiaro, di altezza 2,90 m che rappresentano san Leucio, san Teodoro di Amasea, san Lorenzo da Brindisi e san Giustino de Jacobis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa messa in onda su Rai1: le celebrazioni nella cattedrale
BrindisiReport è in caricamento