menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno degli aspiratori del mercato ortofrutticolo di viale Risorgimento

Uno degli aspiratori del mercato ortofrutticolo di viale Risorgimento

Segnalazione/ "Caldo soffocante e aspiratori mai entrati in funzione al mercato nuovo"

Da sette mesi il nuovo mercato ortofrutticolo di viale Risorgimento è dotato di aspiratori nuovi di zecca, ma questi, non essendo collegati a un impianto elettrico, non sono mai entrati in funzione

Da sette mesi il nuovo mercato ortofrutticolo di viale Risorgimento è dotato di aspiratori nuovi di zecca, ma questi, non essendo collegati a un impianto elettrico, non sono mai entrati in funzione. I commercianti e gli esercenti stanno pagando a caro prezzo questo disservizio. Ne sa qualcosa una donna che stamani (come segnalato alla redazione di BrindisiReporto attraverso il servizio Whatsapp al numero 3488390912), oppressa dall’afa soffocante, ha accusato un malore che ha reso necessario il trasporto in ospedale a bordo di un’ambulanza del 118.

Sono proibitive, insomma, le condizioni all’interno del capannone, trasformatosi in una sorta di serra in cui non c’è ricambio d’aria e in cui la temperatura percepita è superiore a quella esterna. E i fruttivendoli rimpiangono i giorni in cui lavoravano presso il vecchio mercato ortofrutticolo di via Santa Maria Ausiliatrice, al rione Commenda, dove, pur dovendo fronteggiare altri tipi di disagi, non avevano mai avuto a che fare con un problema del genere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento