menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lido Presepe e la fontanella della vergogna

Piena di erba, sporca e in totale stato di abbandono. Ricettacolo di animali. Si presenta così una delle fontane pubbliche di erogazione dell'acqua potabile sita a Lido Presepe, marina di Torchiarolo

LIDO PRESEPE – Piena di erba, sporca e in totale stato di abbandono. Ricettacolo di animali. Si presenta così una delle fontane pubbliche di erogazione dell’acqua potabile sita a Lido Presepe, marina di Torchiarolo. Praticamente inutilizzabile e inaccessibile se si considera che, a detta di alcuni residenti, è diventata covo di topi, vipere e animali. Le foto a corredo di queste righe commentano da sole lo stato di abbandono in cui versa la fontana. La segnalazione è giunta da un residente della zona sconcertato per il totale disinteresse da parte degli organi competenti nei confronti delle marine. La situazione di degrado, infatti, peggiora di anno in anno, le fontane sono ancora molto utilizzate nelle località balneari del Brindisino perché non tutte le abitazioni sono dotate di allaccio idrico.

A gennaio dello scorso anno Acquedotto Pugliese presentò la nuova applicazione “FontaninApp” che consente di individuare le fontane pubbliche sul territorio dei comuni pugliesi, fornire le indicazioni per raggiungerle nel più breve tempo possibile e “Gustare l’acqua salubre distribuita da Acquedotto Pugliese”. Si spera che nessuna applicazione conduca mai qualcuno, specie se turista, alla fontanina che si trova all’ingresso di Lido Presepe.

Ma non è solo quella situazione a infastidire i residenti che hanno segnalato lo stato di degrado in cui versa la fontanina: pochi metri più  avanti, a ridosso dell’arenile c’è una doccia destinata ai frequentatori della spiaggia anch’essa in stato di abbandono da sempre, non solo in questo periodo dell’anno. Poco funzionale e progettata male: quando viene utilizzata tutto ciò che c’è intorno si allaga, si crea un vero e proprio pantano, antigienico, anch’esso visitato dai topi. L’estate è alle porte, anche se a giudicare dalle temperature non si direbbe, si spera che gli interventi nelle marine non tardino ad arrivare e che soprattutto siano diretti a renderle più confortevoli e degne di ospitare residenti e turisti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento