rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
social

"Tabacchi Lavorati Esteri", il documentario di Benito Ravone al Lecce film fest

Tra omicidi, traffici internazionali, la nascita della Sacra Corona Unita e l'Operazione Primavera. Il docu-film del regista brindisino verrà proiettato in anteprima presso la rassegna salentina

Un'indagine sulla storia del contrabbando a Brindisi attraverso immagini esclusive e testimonianze dei protagonisti; tra omicidi, traffici internazionali, la nascita della Sacra Corona Unita e l'Operazione Primavera.

"Tabacchi Lavorati Esteri", documentario diretto da Benito Ravone e prodotto da Passo Uno, sarà proiettato in anteprima al Lecce film fest il prossimo 15 giugno.

La sedicesima edizione di quello che è noto come il Festival del cinema invisibile, si svolgerà dal 14 al 17 giugno nel centro storico del capoluogo salentino. Per l'occasione sono in programma proiezioni, incontri e concerti. 

Il regista brindisino Benito Ravone, con grande cura e passione, svela i meccanismi contorti della criminalità organizzata salentina incontrando di persona quei "semi del male" piantati oltre trent'anni fa che continuano ancora a germogliare e a infestare il territorio. Boss meschini, "soldati" crudeli, forze dell'ordine deviate, vittime innocenti, magistrati e uomini dello stato coraggiosi, in un racconto epico che non rinuncia a momenti di poesia. Imperdibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tabacchi Lavorati Esteri", il documentario di Benito Ravone al Lecce film fest

BrindisiReport è in caricamento