social Oria

Fiori d'arancio e un po' di politica: il figlio di Bruno Vespa, Alessandro, si è sposato a Oria

L'attesa sul piazzale antistante la cattedrale offre uno spaccato da Seconda Repubblica: tra gli invitati anche Casini, Alfano e Boschi. E alcune cittadine danno il benvenuto

ORIA - La sposa arriva, incantevole in abito bianco, e scende dalla berlina: sorride emozionata, sa che quello è il "suo" giorno. Il futuro marito l'attende all'altare, nella cattedrale di Oria. Lì c'è anche il vescovo, Vincenzo Pisanello. Celebrerà lui la cerimonia. Alessandro, il figlio del noto giornalista Bruno Vespa, ha scelto un blu che vira quasi verso l'elettrico per il suo matrimonio. E ha scelto la Puglia. Qui vicino c'è la tenuta, a Manduria, che papà Bruno ha eletto come buen retiro. Sul sagrato, a volte, pare di calarsi in una vecchia puntata di Porta a Porta, il talk show di politica e attualità a cui è legato il nome del noto giornalista Rai.

Bruno Vespa arriva in cattedrale

Poco prima delle 17 alcuni cittadini si sono assiepati sul piazzale antistante la cattedrale della Città Federiciana. Fa caldo, anche se la "controra" è alle spalle. "Chi sa se viene Mara Venier, lei c'è sempre", si chiede una signora, amante della televisione e dei suoi volti. I membri dell'Associazione nazionale polizia di Stato Brindisi controllano che tutto vada bene. Andrà tutto bene. Discretamente defilata, c'è una pattuglia di carabinieri. L'assessore Alfredo Proto, delega alla Sicurezza, viene a vigilare anche lui. Oria non conta neanche 15 mila abitanti, ma vuole fare bella figura.

Il figlio di Bruno Vespa, Alessandro, si sposa a Oria: le immagini

E poi, sarà anche un luogo comune, ma l'ospitalità meridionale è fatto noto: qualche signora dà il saluto agli invitati: "Benvenuti a Oria. Speriamo che il nostro paese vi piaccia" (guarda il video). Loro ringraziano e confermano: e sì che ci piace. Non male come marketing territoriale spontaneo. Un ragazzo si avvicina, colpito dal gesto delle sconosciute, e accenna un baciamano a mo' di ringraziamento. Intanto gli invitati proseguono ad arrivare. Alessandro Vespa è già lì, cammina, dispensa saluti e sorrisi. Il padre, Bruno, scende dal van e corre in cattedrale. La madre dello sposo, l'ex magistrata Augusta Iannini, attende sul sagrato.

Alessandro Vespa attende la sua sposa

Intanto arrivano altri ospiti. Pierferdinando Casini è uno dei primi. È cordiale e saluta i volontari dell'associazione. E un ex presidente della Camera c'è. E arriva anche un ex ministro. Angelino Alfano riceve il benvenuto delle signore e anche lui conferma che Oria è di suo gradimento. Lontano, sotto il palazzo di fronte alla cattedrale, tre gatti guardano sornioni l'andirivieni. Poi c'è anche una fugace apparizione di un'altra ex ministra, Maria Elena Boschi. Porta a Porta può cominciare? Macché: arriva la sposa, gli sguardi ammirati sono tutti per lei. Entra in cattedrale. Lo spazio pubblico è finito, adesso comincia quello privato. Alessandro e la sua futura moglie sono davanti al vescovo, pronti a dirsi "sì".

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiori d'arancio e un po' di politica: il figlio di Bruno Vespa, Alessandro, si è sposato a Oria
BrindisiReport è in caricamento