rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
social

The Guardian inserisce Brindisi tra le "migliori possibili scoperte di viaggio"

Insieme ad alcune destinazioni da sogno in Norvegia e Portogallo, anche la città adriatica spicca sull'importante testata britannica, che riserva una rubrica per i lettori interessati a conoscere le località meno note ma meritevoli di considerazione

BRINDISI - The Guardian, per mezzo della voce della sua autorevole corrispondente Liz Boulter, ha citato il capoluogo adriatico tra le migliori possibili scoperte di viaggio. La rubrica in oggetto, uscita il 18 dicembre 2021, ha elencato diversi luoghi che per vari motivi non sono stati ancora "contaminati" da folle di turisti intenti a snaturarne l'essenza.

"In 2600 anni di storia le azioni dei soldati marittimi e dei commercianti nel suo enorme porto sono state molto importanti. - afferma la giornalista, riferendosi alla città di Brindisi - Mentre l'ultimo decennio ha comportato lo sviluppo di un elegante lungomare fiancheggiato da ristoranti, bar, e gelaterie. Il suo centro storico, con tutte le strade in pietra caratteristica e le splendide chiese, vede ancora poca folla". 

Un riferimento importante spetta anche al museo archeologico locale: "La collezione di antichi vasi greci e incantevoli mosaici romani rivaleggia con quella di Napoli e della Sicilia.  L'imponente castello del XIII secolo non è aperto al pubblico perché è ancora in uso militare, base della marina italiana".

Questo è sicuramente un riconoscimento importante per la città, che altre volte si è risentita per la scarsa considerazione su riviste o siti online rionomai, rispetto ad altre località puglisei. Una rivincita che, covid permettendo, pone le basi per la costruzione di una rete turistica che possa portare lavoro e benessere. 


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

The Guardian inserisce Brindisi tra le "migliori possibili scoperte di viaggio"

BrindisiReport è in caricamento