rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
social San Donaci

Un direttore d'orchestra brindisino sul palco dell'Ariston: "Grazie a tutti sono commosso"

Arriva anche da San Donaci e da tutto il Salento il tifo per una delle canzoni in gara alla sessantottesima edizione del Festival della canzone italiana

SAN DONACI - Arriva anche da San Donaci, paesino del Brindisino di poco meno di 7mila anime, e da tutto il Salento, il tifo per una delle canzoni in gara alla sessantottesima edizione del Festival della canzone italiana, quella di Diodato e Roy Paci, “Adesso”: il direttore d’orchestra è il sandonacese Vincenzo Presta. A San Donaci vivono i genitori, il papà è un maresciallo in pensione, la sorella e altri parenti, famiglia molto conosciuta e stimata. 

Sul social network Facebook numerosi sono i commenti di stima rivolti al maestro Presta, musicista di successo e docente in una delle più rinomate scuole di musica europee, la Saint Louis College of Music con quattro sedi a Roma. È proprio sul sito internet della scuola che è raccontata la sua carriera.

“Inizia giovanissimo lo studio del clarinetto e nel 1992 si diploma presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Partecipa con successo a vari concorsi nazionali di musica da camera e a corsi di perfezionamento. Avvicinatosi al jazz, estende le sue conoscenze su questo genere musicale approfondendo lo studio del saxofono jazz con Maurizio Giammarco e Rosario Giuliani, diplomandosi in Musica Jazz nel 1998 e conseguendo nel 2007 presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari il Diploma Accademico di II livello in “Discipline Musicali – Corso di Musica Jazz”.

diodato roypaci-2

“Dal 1998 in poi partecipa a vari concorsi e corsi di perfezionamento; segue seminari con musicisti come Giovanni Tommaso, Danilo Rea, Ramberto Ciammarughi, Enzo Pietropaoli, Fabio Zeppetella, Fabrizio Sferra, Daniele Scannapieco, Roberto Gatto, Dado Moroni, Salvatore Bonafede, Marco Tamburini, Jim Snidero e, nel 2001, con il saxofonista George Garzone”.

“Nello stesso anno partecipa ai seminari estivi di Umbria Jazz, vincendo una borsa di studio assegnata dal Berklee College di Boston. Nel corso degli anni si è esibito in varie formazioni con le quali ha partecipato a festival e rassegne” e collaborato con musicisti come Fabrizio Bosso, Paolo Di Sabatino, Ettore Fioravanti, Bebo Ferra, Paolo Fresu, Tom Kennedy, Ralph Alessi, Gegè Telesforo, Mario Rosini, Roy Paci, Fabio Morgera, Max Ionata, Kelly Joyce, Anne Ducros, Jazz Studio Orchestra, Vince Mendoza.

vincenzo presta1-2

“Come orchestrale ha partecipato a trasmissioni televisive Rai nelle quali ha modo di accompagnare artisti come Cecilia Gasdia, Lucio Dalla, Antonella Ruggiero, Pooh, Renzo Arbore, Christian De Sica, Alexia, Eugenio Bennato, Paolo Belli. Nel 2008 (inserto di Musica Jazz-gennaio 2008) viene inserito nella classifica del Top jazz 2007, categoria Strumentista dell’anno-Ance e nel 2010 (inserto di Musica Jazz-gennaio 2010) nella classifica del Top jazz 2009, categoria Miglior nuovo talento. Da novembre 2012 a giugno 2013 affianca il M° Angelo Nigro nel programma radiofonico Per favore, parlate al conducente, condotto da Flavio Insinna in onda su Radio 2”. Insegena anche  presso L’Orchestrina di Lecce.

“Grazie a tutti, sono commosso ed emozionato per tutti gli attestati di stima nei miei confronti. Non ho voluto dire niente fino a oggi un po' per scaramanzia e anche perché non ci credevo neanche io che fosse tutto vero. Incrociamo le dita! A stasera!”, ha scritto Presta su Facebook nel pomeriggio del 7 febbraio. Post che ha raccolto centinaia di “Mi piace” condivisioni e commenti carichi di emozione, riconoscimento e affetto, commenti che raccontano una persona umile dall'animo nobile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un direttore d'orchestra brindisino sul palco dell'Ariston: "Grazie a tutti sono commosso"

BrindisiReport è in caricamento