Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una famiglia sul tatami: alla scoperta dell'Asd "Pantere Nere"

“Qui i nostri atleti si sentono come a casa”. Il tecnico Massimiliano Martina, con questa frase, dà un’idea del clima di familiarità che si respira nella palestra dell’Asd Pantere Nere di Brindisi, sodalizio di taekwondo nato nel settembre 2017 che si è già tolto grosse soddisfazioni, grazie soprattutto alle medaglie conquistate dal talentuoso Mattia Martina e da altri atleti in rampa di lancio.

 

Asd Pantere Nere-2

Mattia, 15 anni, è il figlio di Massimiliano. In palestra, nei seminterrati della scuola media Salvemini, si allenano anche la sorellina Giorgia, la più piccola della famiglia. Il quadretto è completato da mamma Sabrina Orlando, presidente dell’associazione, dallo zio Francesco Martina, fratello di Massimiliano (entrambi sono poliziotti), dalla cugina Ileana, che la scorsa settimana al PalaFlorio di Bari, in occasione dei campionati interregionali, ha conquistato la sua prima medaglia, e da un’altra cuginetta. Si dedica al karate, invece, il fratello di Ileana, Michele Martina, atleta delle Fiamme Oro. E lo fa con grandi risultati, visto che nell’ottobre 2017 si è laureato campione del mondo under 21.

La passione per l’antica arte marziale, insomma, scorre nelle vene di una famiglia che si racconta nel videoservizio realizzato da Salvatore Barbarossa. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento