rotate-mobile

Francesco, una nuova vita dopo l'incidente: "Grazie allo sport non mi sono mai arreso"

Quando la testa e il cuore diventano una cosa sola si può arrivare ovunque. E’ questo ciò che Francesco Picoco, 42 anni, insegna ai suoi ragazzi.

Quando ci si pone degli obiettivi bisogna mettercela tutta per poterli raggiungere e Francesco di obiettivi ne ha raggiunti tantissimi, superando anche uno dei momenti più difficili della propria vita, un incidente avvenuto circa 18 anni fa che lo costrinse su una carrozzina.

Francesco era un giovane che praticava arti marziali a buoni livelli e dopo lo spiacevole incidente ricominciò proprio dallo sport, si riunì con altri ragazzi in carrozzina, costituirono una associazione sportiva ed iniziarono a cimentarsi in varie discipline sportive. Ma quando Francesco conobbe il canottaggio fu subito amore, tanto da dedicare tutte le sue energie per il raggiungimento del titolo italiano che gli garantì un posto nella nazionale.

Presto Francesco si rendo conto che lui ha bisogno di qualcosa in più. Consegue vari attesti come personal trainer e diversi brevetti poi si iscrive all’università e si laurea con 110 e lode in Scienze motorie e parallelamente inizia trasmettere la sua esperienza nella palestra sede della associazione sportiva dilettantistica la Athletic Style di cui è presidente, situata in via Appia a Brindisi.

Francesco mette su una squadra di donne e uomini che gareggiano sui remergometri e anche da allenatore e agonista inizia a vincere. Proprio nella prima tappa di campionato di remergometro i suoi atleti si aggiudicano sei ori, in varie categorie. Attraverso lo sport Francesco è riuscito a superare qualsiasi ostacolo ed oggi è un esempio virtuoso non solo da un punto di vista sportivo. 

Video popolari

Francesco, una nuova vita dopo l'incidente: "Grazie allo sport non mi sono mai arreso"

BrindisiReport è in caricamento