Martedì, 28 Settembre 2021
social

Una web radio nell'immobile confiscato alla mafia: al via il progetto

Tra le attività principali anche l'organizzazione di corsi di formazione sia in presenza e on-line attraverso portale dedicato di e-learning nei vari settori

SAN PIETRO VERNOTICO - Dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, parte il progetto “I-Next Radio”, vincitore del bando Luoghi Comuni  - iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e Arti finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili, che vede quale soggetto proponente la cooperativa sociale “Il Sogno” con altri partner, nel gruppo operativo, che sono, Aps Per San Pietro, Arci Brindisi, La Factory e Last Floor Studio.

Il progetto ha l’obiettivo di riqualificare lo spazio, confiscato alla mafia, sito in via Mazzini in San Pietro Vernotico, per realizzare una web radio e restituire alla comunità sampietrana uno spazio per favorire l’aggregazione, la formazione e promozione dei giovani del nostro territorio.

Le attività principali saranno, oltre la costituzione della web radio e della sua redazione, l'organizzazione di corsi di formazione sia in presenza che on-line attraverso portale dedicato di e-learning nei vari settori dell’indotto musicale, culturale, sociale e digitale ma anche eventi legati alla cultura della legalita’ e della cittadinanza attiva e corsi di formazione per i giovani attraverso uno sportello dedicato e un hub dedicato alle nuove tecnologie.

Inoltre, è molto importante rilevare che per tutta la fase di ideazione e presentazione del progetto, tra i soggetti proponenti, i partner, il Comune di San Pietro V.co (cha ha candidato lo spazio) e Arti Puglia si sia attuato un modello innovativo e partecipato di co-progettazione, metodo che contraddistinguerà tutto il periodo di gestione e organizzazione delle attività, con l’obiettivo di rendere lo spazio e il progetto quanto più inclusivo, democratico e che risponda alle vere esigenze del territorio.

Per realizzare tutti questi obiettivi, coinvolti diversi partner, oltre Aps Per San Pietro, comitato provinciale Arci Brindisi, La Factory e Last Floor Studio, come:  Dipartimento di storia, Società e studi sull’uomo - Università del Salento; Lquid Law; Ente di formazione Dea Center; Aps “Fermiconlemani”; Udu Lecce; Racale Cam; Ex Fadda; Laboratorio urbano Qualcosa di Diverso a.r.l.; TdF- Mediterranea Aps; Io Donna Associazione; Scuola Open Source.

Proprio con quest’ultimi è stato attivato il primo ciclo di workshop e laboratorio (online) “Come comunicare i nuovi centri culturali”, dove, insieme ai partecipanti costruiremo il nostro "identikit grafico" e di comunicazione e promozione del progetto.

L’evento si terrà dal 4 al 7 maggio prossimi, per info o per registrarsi, segui il seguente link: https://bit.ly/2QqjMZP 

Per informazioni seguici sui nostri social

Instagram: https://www.instagram.com/i_next.radio/

Facebook: https://www.facebook.com/inext2.0

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una web radio nell'immobile confiscato alla mafia: al via il progetto

BrindisiReport è in caricamento