rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Speciale Fasano

Un ippopotamo l'ultimo nato allo Zoosafari: nascosto dalla madre, sesso ancora da definire

Diventa sempre più lunga la lista delle nascite allo Zoosafari di Fasano dove, stamani, è nato un ippopotamo (Hippopotamus amphibius). Sesso ancora da definire perché il piccolo è nascosto e protetto in acqua dalla mole della madre Peppa, a sua volta nata sulle colline di Fasano nel 1997

FASANO – Diventa sempre più lunga la lista delle nascite allo Zoosafari di fasano dove, stamani, è nato un ippopotamo (Hippopotamus amphibius). Sesso ancora da definire perché il piccolo è nascosto e protetto in acqua dalla mole della madre Peppa, a sua volta nata sulle colline di Fasano  nel 1997. Il padre invece, nato nel 2007, è stato trasferito da pochi mesi all’altro parco facente parte del gruppo, il Safari Park di Ravenna.

Un orice-2Il cucciolo è comunque già visibile al pubblico, pesa all’incirca 40 kg, è molto attivo e sta bene, fa sapere il direttore zoologico dello Zoosafari, Fabio rausa. “Qui a Fasano per ben settevolte sono nati cuccioli di questa specie, che è stata presente sin dagli anni ’70 con una coppia progenitrice oramai passata nel mondo dei ricordi nel 2005-2006”.

Ma c’è stata un’altra nascita importante in questi giorni è quella di un cucciolo di orice dalle corna a cciabola (Oryx dammah), “una specie di antilope bellissima e rarissima, praticamente estinta in natura e presente quasi esclusivamente nei parchi zoologici, i quali ultimi hanno sia il dovere etico che l’obbligo normativo di promuovere la conservazione delle specie a rischio di estinzione.  A Fasano – dice Rausa - sono presenti ben 12 esemplari di Orice ed alcune altre femmine parrebbero essere pronte a donarci nuove nascite a breve”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ippopotamo l'ultimo nato allo Zoosafari: nascosto dalla madre, sesso ancora da definire

BrindisiReport è in caricamento