rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Speciale

A Costa Morena apre "Industria del suono"

Un nuovo locale per ballare apre le porte a Brindisi, ma in un luogo “insolito”: il terminal privato all’ingresso del varco portuale di Costa Morena – Punta delle Terrare, l’area di imbarco dei traghetti e delle navi ro-ro. “Industria del Suono”, questo il nome del discoclub che sabato 26 ottobre sarà inaugurato (il suo acronimo è Ids) assomiglia molto alla plancia di comando di una nave.

Un nuovo locale per ballare apre le porte a Brindisi, ma in un luogo ?insolito?: il terminal privato all?ingresso del varco portuale di Costa Morena ? Punta delle Terrare, l?area di imbarco dei traghetti e delle navi ro-ro. ?Industria del Suono?, questo il nome del discoclub che sabato 26 ottobre sarà inaugurato (il suo acronimo è Ids) assomiglia molto alla plancia di comando di una nave, e ambisce a diventare un punto importante della movida brindisina, ma prende il nome dalla zona industriale che circonda la banchina di Costa Morena.

Questo nuovo progetto è opera dei fratelli Taveri, la famiglia che ha realizzato Brindisi Terminal, ed è stato pensato per il divertimento della città e dell?intera provincia ?e ha come obiettivo contribuire alla crescita locale?, dice Massimiliano taveri. ??Vogliamo invertire la rotta e fare in modo che non siano i brindisini ad andare fuori per divertirsi, ma al contrario, speriamo che gli altri vengano da noi. Attualmente sono cambiati diversi fattori, è stato abbellito il lungomare, la città è diventata più ospitale, anche sotto l?aspetto della sua immagine e dunque la nostra è una speranza, un auspicio e cioè che Brindisi possa essere ricordata non più per le notizie negative, ma anche per le tante belle iniziative, come la nostra, che vengono realizzate in città?.

Il designer del locale è di Mino d?Anna, artista di San Pietro Vernotico, dalle spiccate qualità artistiche, e proporrà party ed eventi con un?offerta musicale che sarà curata dal direttore artistico Raffaele Palano, noto ed esperto personaggio del clubbing pugliese, originario di Brindisi: one night ?Il Club? incentrate sulle sonorità house, durante le quali interverranno dj internazionali; party ?Transition? eventi di musica elettronica; le feste trasgressive ?Picador mala educacion? e saranno proposte carrellate di canzoni italiane dagli anni ?60 ad oggi, tutte da cantare e ballare, nelle notti ?Non solo musica italiana?.

Il party inaugurale servirà anche per presentare gli staff che si alterneranno nel corso della stagione e i programmi loro affidati. In consolle, nel primo sabato notte dell?Ids si esibiranno alcuni dei protagonisti che si alterneranno al mixer: Teddy B, artista impegnato in importanti progetti passati del clubbing pugliese, e il brindisino Marco Rizzi. Ad affiancare i due disk jockey ci sarà il vocalist Fabiolino, voce dei party house più prestigiosi della regione. Ci saranno inoltre i performer della compagnia Artefatti Stilts, progetto avviato nel 1995, con danzatrici, attori e giocolieri, con intento di fondere l?arte visiva con la danza.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Costa Morena apre "Industria del suono"

BrindisiReport è in caricamento