Allagamenti a S.Vito: "Interventi subito"

SAN VITO DEI NORMANNI – Il presidente del consiglio comunale di San Vito dei Normanni, Alessandro Argentieri, dell’Italia dei Valori, scrive al sindaco Alberto Magli per la grave situazione che insorge in città per le ultime forti piogge che si sono abbattute su tutto il territorio brindisino e che hanno provocato dei danni nella periferia del comune sanvitese.

Alessandro Argentieri

SAN VITO DEI NORMANNI - Il presidente del consiglio comunale di San Vito dei Normanni, Alessandro Argentieri, dell'Italia dei Valori, scrive al sindaco Alberto Magli per la grave situazione che insorge in città per le ultime forti piogge che si sono abbattute su tutto il territorio brindisino e che hanno provocato dei danni nella periferia del comune sanvitese.

Tanti i disagi che negli ultimi giorni col susseguirsi di ingenti piogge hanno provato a San Vito dei Normanni. In virtù di questi episodi Alessandro Argentieri chiede degli interventi, in particolare, nelle zone all'uscita della città e residenziali alle spalle del campo sportivo, nelle contrade di Alfarano e Ospedale che si sono di fatto allagate. "Nel dettaglio - scrive il presidente del consiglio comunale dell'Idv - sembra che le acque piovane non riescano a defluire (come dovrebbero) nelle campagne, inondando così le strade ed impedendo di conseguenza la circolazione sia a piedi che con normali mezzi".

Tanti sono stati i cittadini che in questi giorni sono rimasti bloccati in casa perché non c'era possibilità per uscire dalle abitazioni e anche rimasti con l'autovettura in panne. La zona più colpita è stata quella lungo la contrada Pagliamonte - Carlandrea. Le pendenze in questa zona, naturali, hanno fatto defluire le acque piovane in direzione Francavilla percorrendo i terreni circostanti. "Si ricorda che negli ultimi anni - ha continuato Argentieri - si è teso a concedere autorizzazioni e/o a non controllare adeguatamente questo fenomeno annullando di fatto l'importantissimo compito svolto una volta da quella che veniva chiamata Gravina ex Fuggiola".

"La mancata attuazione dei dovuti controlli e la sottovalutazione del grave rischio idrogeologico ha causato gli allagamenti che in tempi recenti hanno spiacevolmente disagiato la nostra città con danni molto ingenti". Per queste ragioni, Alessandro Argentieri chiede al sindaco di San Vito dei Normanni che si facciano al più presto i controlli necessari e si adeguino a norma tutte le zone interessate affinchè si possano ripristinare le vie di fuga delle acque piovane con il fine di scongiurare le difficoltà e le più gravi conseguenze che questi fenomeni meteorologici possono provocare.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento