rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Ambiente

"Ammalati di grande industria"

BRINDISI - Organizzato dalla Mamme No al carbone nell'ambito della campagna Passeggino Rosso, venerdì incontro presso la sede dei movimenti in via Porta Lecce con alcuni medici dell'Ospedale Perrino protagonisti di una ricerca su un preoccupante aumento delle patologie neonatali ed infantili a Brindisi, su cui incombe l'ombra dell'inquinamento industriale.

BRINDISI - Organizzato dalla Mamme No al carbone nell'ambito della campagna Passeggino Rosso, venerdì incontro presso la sede dei movimenti in via Porta Lecce con alcuni medici dell'Ospedale Perrino protagonisti di una ricerca su un preoccupante aumento delle patologie neonatali ed infantili a Brindisi, su cui incombe l'ombra dell'inquinamento industriale.

"Cinquant'anni fa Brindisi si è ammalata. Un vero e proprio cancro: l'industria pesante, che da allora si é progressivamente allargato riproducendo vorticosamente le sue cellule malate. Oggi - agffermano gli organizzatori - ricopre una zona addirittura più vasta della città stessa e ha intaccato completamente anche il porto, l'ultimo apparato respiratorio vitale per la città".
"La nostra salute, ma soprattutto la salute dei nostri figli è sotto assedio, e a lanciare questo allarme sono i medici. L'esposizione continua a inquinanti ambientali presenti in aria, acqua, suolo e alimenti, fa aumentare in maniera vertiginosa asma, malattie cardiorespiratorie, allergie, disturbi neurologici, tumori infantili e malformazioni del feto", denunciano le Mamme Nac.
"Venerdi 16 marzo alle 18, insieme ai medici dell'ospedale Perrino, cercheremo di fare il punto su questa grave situazione sanitaria, provando a capire e denunciare anche il grosso impatto che la combustione del carbone provoca sulla salute dei nostri figli fin dal loro concepimento.Un convegno-dibattito per diffondere una giusta informazione e la consapevolezza nei cittadini di poter svolgere un ruolo importante per la tutela del proprio futuro".
Interverranno all'incontro i dottori Giuseppe Latini, direttore della Divisione di Neonatologia dell'Ospedale Perrino di Brindisi, Enrico Rosati, dirigente medico della Divisione di Neonatologia dell'Ospedale Perrino di Brindisi, Maria Lucia Iaia, dirigente medico di Allergologia dell'Ospedale Perrino di Brindisi e Lorenza Santacesaria, medico di Medicina Generale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ammalati di grande industria"

BrindisiReport è in caricamento