rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Ambiente Ceglie Messapica

Antenne telefonini, interrogazione al sindaco: "Sospendere le installazioni"

CEGLIE MESSAPICA - Sempre in primo piano a Ceglie Messapica la questione delle stazioni radio base, alias i ripetitori per la telefonia mobile. Secondo l'opposizione consiliare, quella segnalata da un comunicato di Sel non è l'unica antenna di cui preoccuparsi. A tale proposito, da registrare anche una interrogazione inoltrata al sindaco Luigi Caroli dal consigliere comunale Rocco Argentiero, che proponiamo integralmente.

CEGLIE MESSAPICA - Sempre in primo piano a Ceglie Messapica la questione delle stazioni radio base, alias i ripetitori per la telefonia mobile. Secondo l'opposizione consiliare, quella segnalata da un comunicato di Sel non è l'unica antenna di cui preoccuparsi. A tale proposito, da registrare anche una interrogazione inoltrata al sindaco Luigi Caroli dal consigliere comunale Rocco Argentiero, che proponiamo integralmente.

Premesso che il Consiglio Comunale di Ceglie Messapica, in data 8 Maggio 2009, ha deliberato un Ordine del Giorno che impegnava la Giunta e l'intera Amministrazione Comunale ad adottare tutti i provvedimenti e le iniziative finalizzate alla salvaguardia della salute dei cittadini rispetto a fonti e installazioni suscettibili di causare inquinamento elettromagnetico.

Considerato che con l'approvazione di tale ordine del giorno il Consiglio comunale si impegnava a predisporre in base alle normative vigenti, in tempi brevi, un piano di localizzazione con relativo regolamento Comunale per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e perseguire obiettivi di qualità per minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici;

Atteso che gli uffici comunali dispongono già di uno studio preliminare realizzato su incarico della precedente Amministrazione che metteva in risalto una serie criticità presenti sul nostro territorio per la insistenza di impianti di radio-televisivi e di telefonia mobile

Accertato che in questi ultimi giorni diverse zone del centro abitato sono interessate dall' installazione di impianti di telefonia mobile, pare 2 nella zona adiacente a Corso Verdi e uno a ridosso di Porta di Giuso.

Che tra i cittadini è rilevabile forte allarme e preoccupazione per le ripercussioni a livello di inquinamento elettromagnetico che detti impianti potrebbero avere sulla salute dell'intera collettività.

Che è diritto e interesse dei cittadini avere garanzie e assicurazioni circa tali eventuali conseguenze e la regolarità dei lavori per la installazione delle antenne, si chiede:

1) Di verificare e riferire al Consiglio comunale in merito alla regolarità (e alle relative autorizzazione da parte degli Uffici competenti) dei lavori riguardanti gli impianti esistenti e quelli in previsione di realizzazione per il futuro, da parte dei gestori della telefonia mobile.

2) Di convocare con urgenza la Commissione Consiliare preposta, per portare a termine il lavoro gia iniziato in passato, per dotare il nostro Comune - visto l'art. 8 comma 6 della Legge 22 febbraio 2001, n. 36 ("Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici") - di apposito regolamento comunale, quanto più condiviso dall'assemblea, oltre che di un conseguente piano di localizzazione al fine di per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti che emettono onde elettromagnetiche in genere e perseguire obiettivi di qualità per minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici.

3) Di comunicare immediatamente a tutti i gestori di telefonia mobile - in attuazione del principio comunitario di precauzione di cui all'art. 174 del Trattato CE- la volontà di sospendere temporaneamente l' installazione di nuovi impianti nel centro urbano, almeno per 6 mesi nelle more della deliberazione da parte del Consiglio Comunale, dell'apposito apposito regolamento comunale e del conseguente Piano di localizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenne telefonini, interrogazione al sindaco: "Sospendere le installazioni"

BrindisiReport è in caricamento