rotate-mobile
Ambiente

Antenne telefonini, presto un regolamento comunale

BRINDISI - Dopo la prima battaglia persa con i gestori della telefonia mobile, al Comune di Brindisi riprovano a varare un regolamento che escluda la possibilità di installare antenne nelle vicinanze di scuole dell'infanzia, strutture sanitarie e case di riposo. Nell’ambito dei lavori della Commissione ambiente del consiglio comunale, è stata nominata una apposita sottocommissione.

BRINDISI - Dopo la prima battaglia persa con i gestori della telefonia mobile, al Comune di Brindisi riprovano a varare un regolamento che escluda la possibilità di installare antenne nelle vicinanze di scuole dell'infanzia, strutture sanitarie e case di riposo. Nell'ambito dei lavori della Commissione ambiente del consiglio comunale, è stata nominata una apposita sottocommissione.

L'organismo è presieduto dal consigliere Antonio Monetti e composta dai consiglieri Nicola Di Donna, Teodosio Martucci, Vincenzo Guadalupi e Francesco Cannalire, a cui è stato demandato il compito di procedere con la stesura di un regolamento in materia di installazione di impianti di radiotelefonia mobile.

Come è noto, nel 2000 il consiglio comunale -ricorda un comunicato - "approvò all'unanimità un regolamento proposto dal consigliere Di Donna che successivamente fu impugnato dai gestori di telefonia mobile (sulla base dell'assenza di un analogo regolamento di riferimento da parte della Regione Puglia). Nel frattempo la Regione Puglia ha colmato il vuoto legislativo e quindi si può procedere con l'approvazione di un nuovo regolamento, partendo proprio dal lavoro svolto nel 2000".

"La sottocommissione, pertanto, d'intesa con i dirigenti comunali Francesco Dileverano e Fabio Lacinio, che stanno provvedendo a varare un piano di localizzazione degli impianti esistenti, sta operando in questa direzione, privilegiando la necessità di creare le condizioni perché tali impianti non sorgano nelle vicinanze di asili, case di riposo e luoghi di cura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenne telefonini, presto un regolamento comunale

BrindisiReport è in caricamento