rotate-mobile
Ambiente

Bonifiche: "Regione assente a Roma"

BRINDISI - Il capogruppo del Pdl al Comune di Brindisi ha criticato oggi l’assenza della Regione Puglia all’incontro organizzato ieri al ministero dell’Ambiente sulle bonifiche a Brindisi e sul rigassificatore. “Non vorrei che la nostra città fosse considerata di serie B”, ha detto D'Attis paragonando evidentemente l'attenzione per le emergenze di Brindisi a quelle per il caso Ilva di Taranto.

BRINDISI - Il capogruppo del Pdl al Comune di Brindisi ha criticato oggi l?assenza della Regione Puglia all?incontro organizzato ieri al ministero dell?Ambiente sulle bonifiche a Brindisi e sul rigassificatore. ?Non vorrei che la nostra città fosse considerata di serie B?, ha detto D'Attis paragonando evidentemente l'attenzione per le emergenze di Brindisi a quelle per il caso Ilva di Taranto.

?Alla conferenza dei servizi istruttoria convocata ieri presso il ministero dell'Ambiente, con importanti argomenti riguardanti le bonifiche a Brindisi e il rigassificatore, erano presenti tutti gli interessati - ha rilevato Mauro D'Attis - tranne i rappresentanti della Regione Puglia, pur avendo avuto regolare convocazione mediante circolare ministeriale. Un'assenza grave che testimonia, ancora una volta, lo scarso interesse degli amministratori regionali verso la questione Brindisi, come se la nostra città fosse considerata di serie B rispetto ad altre situazioni, seppur gravissime, come quella dell'Ilva di Taranto?

Ricordando la forte opposizione della Regione all'operazione British Gas, ciò che dice D'Attis appare in parte infondato. Resta l'assenza di ieri:  ?L?ordine del giorno riportava al primo punto 'il piano di caratterizzazione di tutte le aree di pertinenza dell'impianto di rigassificatore sia a terra che a mare' e sarebbe stata auspicabile la presenza di un rappresentante regionale", prosegue l'ex vicesindaco di Brindisi.

"Ho già fatto presente - conclude - ai consiglieri regionali della mia parte politica di intervenire per capire le motivazioni di tale assenza. Chiedo un'attenzione più netta e più seria da parte della Regione Puglia nei confronti di un sito, come quello di Brindisi, inserito da molti anni tra i siti di interesse nazionale e che necessita di interventi urgenti in campo di risanamento ambientale e non più procrastinabili?.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifiche: "Regione assente a Roma"

BrindisiReport è in caricamento