Giovedì, 28 Ottobre 2021
Ambiente

Boscaioli di frodo a Colemi

TUTURANO (BRINDISI) – Blitz della Forestale a caccia di ladri di legname, e scatta una denuncia - per furto di legna e danneggiamento di alberi - nei confronti di un personaggio che, motosega alla mano aveva abbattuto una grossa quercia iniziando a sminuzzarla a dovere.

TUTURANO (BRINDISI) - Blitz della Forestale a caccia di ladri di legname, e scatta una denuncia - per furto di legna e danneggiamento di alberi - nei confronti di un personaggio che, motosega alla mano aveva abbattuto una grossa quercia iniziando a sminuzzarla a dovere.

L'operazione degli agenti del Corpo Forestale dello Stato (Comando stazione di Brindisi), è avvenuta il 10 marzo scorso all'interno del Parco Regionale "Santa Teresa e Lucci", precisamente all'interno della compagine boschiva del Parco "Colemi" di proprietà comunale.

Gli agenti, già negli anni passati, in seguito ad alcuni tagli abusivi nel Bosco Colemi, hanno effettuato diversi appostamenti e sopralluoghi per evitare scempi di questa natura. Il Parco Colemi viene considerato un vero e proprio polmone verde della città dove la gente pratica diverse attività ricreative.

L'individuo, colto in flagranza di reato mentre era intento a depezzare un albero di quercia di grosse dimensioni, è stato bloccato e denunciato alla Procura della Repubblica per furto aggravato e danneggiamento; la motosega utilizzata per tagliare il legname è stata sottoposta a sequestro.

Nelle vicinanze del luogo dell'accertamento gli agenti hanno rinvenuto una seconda motosega che, stando ai primi accertamenti, è stata utilizzata da un altro individuo, scappato alla vista della pattuglia; anche questa motosega è stata sequestrata. Ulteriori accertamenti verranno effettuati al fine di identificare l'anonimo fuggiasco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boscaioli di frodo a Colemi

BrindisiReport è in caricamento