rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Ambiente

Brindisi, cresce la differenziata

BRINDISI – Pochi mesi e già la città capoluogo ha raggiunto, a ottobre, il 31,27 % di raccolta differenziata. Un trend positivo in crescita che potrebbe migliorare con ancora più attenzione nella raccolta differenziata con cassonetto stradale. In un solo mese è cresciuta di quasi l’1%. L’amministrazione comunale di Brindisi, grazie a varie iniziative atte a stimolare la cittadinanza nella raccolta differenziata, coglie i suoi buoni primi frutti.

BRINDISI - Pochi mesi e già la città capoluogo ha raggiunto, a ottobre, il 31,27 % di raccolta differenziata. Un trend positivo in crescita che potrebbe migliorare con ancora più attenzione nella raccolta differenziata con cassonetto stradale. In un solo mese è cresciuta di quasi l'1%. L'amministrazione comunale di Brindisi, grazie a varie iniziative atte a stimolare la cittadinanza nella raccolta differenziata, coglie i suoi buoni primi frutti.

I brindisini pian piano si stanno abituando a differenziare i rifiuti. Pochi sono gli utenti che, senza alcuna attenzione al colore o all'adesivo posto sopra il cassonetto, gettano in maniera indifferenziata qualsiasi oggetto in qualunque contenitore adibito alla raccolta dei rifiuti vanificando, così, l'impegno quotidiano degli altri e compromettendo il recupero del materiale correttamente differenziato posto all'interno.

Sono stati raccolti 2.495.900 kg di rifiuti urbani indifferenziati di cui 418.040 kg di rifiuti non correttamente separati dall'utenza e rivenienti da flussi differenziati di raccolta. I residui della pulizia stradale, invece, ammontano a 116.800kg, mentre per quelli speciali e pericolosi i kilogrammi ammontano a 1.120. Il risultato raggiunto nel mese di ottobre scorso è stato del 31,27% di rifiuti raccolti in maniera differenziata ed avviati a corretto recupero/riciclo. Grazie a tutti i cittadini che quotidianamente, e nonostante tutti i disagi che un servizio di differenziata spinta comporta, separano i loro rifiuti consentendoci di avviarli a recupero.

I dati certificati dalla ditta Monteco srl di raccolta dei rifiuti sono stimati tramite Formulario di identificazione del Rifiuto. Il rilevamento del peso della frazione merceologica secca viene certificato presso la piattaforma di selezione e valorizzazione del rifiuto Sud Gas Srl ubicata a Campi Salentina, in provincia di Lecce e convenzionata Conai - Consorzio Nazionale Imballaggi -, la frazione umida di rifiuto, invece, viene avviata a recupero presso l'impianto di Compostaggio della Tersan Puglia spa di Modugno, in provincia di Bari mentre il rifiuto indifferenziato viene conferito a corretto smaltimento presso la Discarica comunale di Brindisi in contrada Autigno.

La prospettiva è quella di crescere sempre più grazie alla continua sensibilizzazione fatta in città sulla raccolta differenziata e raggiungere finalmente il picco massimo nel 2012.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi, cresce la differenziata

BrindisiReport è in caricamento