Comincia l'estate nelle riserve naturali del Brindisino, tra eventi, mare e masserie

Ricco inizio di stagione negli ambienti naturali protetti del Brindisino rivolti ad un turismo che punta sempre più sulle risorse ambientali. Il 17 e il 18 giugno 2011 è convocata l’Assemblea generale dei soci di Federparchi-Europarc Italia. Per tale occasione il 17 giugno a Ostuni, presso la sede del Gal Alto Salento in via Cattedrale 11, è stato organizzato un incontro sul tema “Misurare e comunicare il valore del Sistema Parchi italiano”.

Naturalia a Torre Guaceto

Ricco inizio di stagione negli ambienti naturali protetti del Brindisino rivolti ad un turismo che punta sempre più sulle risorse ambientali. Il 17 e il 18 giugno 2011 è convocata l’Assemblea generale dei soci di Federparchi-Europarc Italia. Per tale occasione il 17 giugno a Ostuni, presso la sede del Gal Alto Salento in via Cattedrale 11, è stato organizzato un incontro sul tema “Misurare e comunicare il valore del Sistema Parchi italiano”.

Sono previsti, a partire dalle 16.30, gli interventi di Cristiana Rogate (Refe) con tema “Rendersi conto per rendere conto: strumenti innovativi di gestione, comunicazione e partecipazione” e “Il valore ambientale, economico e sociale generato dal Sistema Parchi: verso un bilancio consolidato” e di Chiara Matteazzi (Presidente del Parco regionale dei Colli Euganei) sul “Bilancio sociale 2006-2010: l’esperienza dei Colli Euganei”.

Il 18 giugno, presso il Castello Dentice di Frasso di Carovigno (via S. Anna 6), alle 9.30 si svolgerà l’assemblea plenaria, seguita alle 13,00 dalla firma del Protocollo di Intesa Federparchi-Albatros per l’accessibilità subacquea dei non vedenti nelle aree protette. Alle 15,00 è previsto un percorso guidato nel Castello Dentice di Frasso; alle 19,00 si terrà la Festa nazionale di Slow Food Italia e delle masserie didattiche della Regione Puglia presso la Masseria Morrone ad Ostuni.

Domenica 19 giugno è prevista la visita guidata all’Area Marina protetta di Torre Guaceto. Parteciperanno all’Assemblea il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, l’Assessore regionale all’Urbanistica e Territorio, Angela Barbanente e le Autorità locali.

I programmi nel dettaglio. Il Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo sabato 18 giugno 2011 ospita l’iniziativa “Parchi Puliti”, appuntamento annuale organizzato da Legambiente Puglia, dell’Assessorato alla Qualità del Territorio della Regione Puglia con la collaborazione del Corpo Forestale dello Stato. L’area interessata dall’attività di volontariato sarà la Strada Comunale Tuppina (Montalbano di Fasano) nei pressi della Masseria Tavernese. L’appuntamento è alle ore 10,30 presso Masseria Tavernese.

Una giornata di volontariato attivo promossa dal Circolo “Elaia” di Legambiente con la collaborazione del Comune di Fasano e della Monteco che coinvolgerà cittadini ed associazioni di volontariato, (tra cui i volontari di Protezione Civile dell’Associazione “Cb Quadrifoglio” di Montalbano) che, muniti di sacchi in mater-bi e guanti, raccoglieranno bottiglie, contenitori di plastica e rifiuti di ogni genere abbandonati lungo i bordi della SC Tuppina che collega l’antico tracciato della via Traiana nelle aree interne del Parco fino alla località costiera di Torre Canne.

Questa strada attraversa un contesto paesaggistico di grande pregio tra estesi seminativi con macchia mediterranea e oliveti secolari. Un’iniziativa per far accrescere il senso di appartenenza e la responsabilità civile di chi vive e frequenta a vario titolo le aree rurali del Parco Regionale. Informazioni e prenotazioni 348.1638228 info@parcodunecostiere.org

Sempre sabato 18 giugno presso la Masseria Morrone posta alle pendici delle Murge da dove si domina un paesaggio agrario di olivi monumentali unico al mondo per la sua antichità e la sua bellezza, festeggeremo i 25 anni di Slow Food, fondata nel 1986 e la prima edizione della notte bianca in Masseria “Masseria Morrone sotto le stelle”. L’occasione sarà unica per raccontare le attività svolte in questi anni sul territorio dall’associazione Slow Food - Condotta Piana degli Ulivi e promuovere le masserie didattiche e agricole, l’ospitalità e l’accoglienza rurale pugliese, evento organizzato in collaborazione con il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo, la condotta Slow Food Piana degli Ulivi, il Comune di Ostuni e l’Assessorato alle Risorse Agro-Alimentari della Regione Puglia.

Il tema della festa è la piccola agricoltura locale di qualità e l'alleanza che in vari modi occorre stringere con i produttori locali. Per un giorno i produttori del territorio racconteranno cosa fanno e quanto sia importante il proprio lavoro per l’intera comunità, testimoniando la propria esperienza, in una sorta di “Granaio della memoria” messo a disposizione della comunità locale.

L’occasione sarà utile per incontrare agricoltori che hanno bisogno di essere conosciuti, valorizzati e sostenuti, come la Comunità di olivicoltori custodi di un paesaggio millenario, i produttori del Presidio del Pomodoro Regina di Torre Canne, o i produttori biologici di grano duro della varietà Senatore Cappelli trasformata da un pastaio locale, i tanti progetti messi in atto dalle masserie del Parco Regionale delle dune costiere.

Dal tramonto sino a tarda sera sarà possibile partecipare ai laboratori didattici predisposti, osservare il cielo stellato, degustare prodotti tipici aziendali, ballare e cantare a ritmo di pizzica. Alle ore 19,00 è prevista un’escursione lungo i sentieri sterrati che da Masseria Morrone attraversano paesaggi mozzafiato fino all’area archeologica di Santa Maria d’Agnano e la grotta della maternità. All’iniziativa parteciperà il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri. Un giorno per mettere in circolo le idee, i progetti e i sogni che abbiamo per il nostro territorio. Informazioni e prenotazioni 348.1638228 info@parcodunecostiere.org

Domenica 19 una deviazione sul versante ionico dell’Alto Salento. Con appuntamento alle 9 davanti alla Biblioteca Comunale di Ostuni, “Visita alle Riserve Naturali del Litorale Tarantino Orientale di Manduria”, dall'Adriatico allo Ionio nell’ambito del programma di escursioni domenicali tra il Parco delle dune costiere e la Riserva Naturale del Litorale di Manduria.

Prevista la visita alla Salina dei Monaci per osservare le bellezze naturalistiche e l’avifauna presente, scoprendo la storia dell’antica attività di raccolta del sale. Il percorso proseguirà all’interno della Palude del Conte osservando lo spettacolare ecosistema palustre per conoscere gli interventi di bonifica operati dall’uomo nel corso dei secoli. Al termine dell’escursione verranno rilasciati alcuni esemplari dell’avifauna locale.

Ritrovo ore 10.30 località Salina dei Monaci - San Pietro in Bevagna. Oppure per raggiungere in gruppo la costa ionica dall’area adriatica l’appuntamento è fissato alle ore 9.00 di fronte la biblioteca comunale di Ostuni (via per Cisternino). Pausa pranzo su prenotazione a base di prodotti tipici locali. La prenotazione è obbligatoria ai numeri 348/1638228 e 349/3789579 o tramite mail a litoraletarantino@libero.it   info@parcodunecostiere.org

Con “Il trenino del mare” e “Le valigie dei fili invisibili”, escursioni per la torre e un viaggio notturno tra poesia e scienza con Antonio Catalano, domenica 19 giugno anche nella riserva fuori dal tempo comincia l’estate degli eventi. Puntuale, anzi in leggero anticipo sui tempi, l’estate delle escursioni, dei servizi e degli eventi della Riserva di Torre Guaceto inaugura la sua stagione e proprio nell’anno che segnerà il decimo anniversario del Festival di eventi estivi del Parco (compresa l’imperdibile Notte di Naturalia), la Riserva si presenta già dal prossimo fine settimana con un calendario ricco di sorprese tra scienza, mare e poesia, un piccolo assaggio dell’imminente Festival estivo.

Oltre infatti ai servizi di fruizione e accoglienza del parco attivi già da questo fine settimana sia da Punta Penna Grossa che da Apani con punti ristoro e servizi navetta per i sentieri interni della Riserva, Torre Guaceto presenta un programma domenicale di escursioni ed eventi dal mattino fino alla notte. Si parte già dalle 11,15 e poi alle 14,00 con il Trenino del Mare che permette dalla spiaggia di Punta Penna Grossa di raggiungere direttamente (con le guide del Parco) il promontorio della torre e i sentieri più interni. Un’ escursione in parte a piedi, in parte con un trenino elettrico, in parte per mare con una tappa di riposo in una delle calette interne. Una passeggiata verso il cuore del “luogo dell’acqua dolce” accessibile a tutti, escursionisti abili e meno abili, grandi e bambini.

Per tutta la giornata invece sono attive le visite al nuovo Museo Al Gawsit nella Borgata di Serranova, un percorso elegante e moderno che ripercorre la storia e la “rete della natura” del parco tra acquari, ricostruzioni e sale video. Alle 20,00 invece debutta in notturna una nuova esperienza artistica della Riserva di Torre Guaceto: Le Valigie dei Fili Invisibili, un viaggio notturno tra scienza e poesia con la partecipazione di Antonio Catalano.

Si tratta di un’ esperienza in natura tutta nuova dallo spirito poetico e affascinante dei viaggi degli antichi naturalisti sempre sospesi tra scienza e poesia, tra meraviglia e fantasia. Si tratta di un nuovo progetto di Thalassia e Universi Sensibili che si inaugura proprio domenica con i primi partecipanti che alla partenza ricevono una valigia personale che dentro si porta tutto il necessario per un viaggio di scoperta notturno ma anche il lunghissimo viaggio di una rondine, l’amore impossibile di Fedra e Ippolito, un museo improbabile di tane e “cacche” e mille e più fili invisibili che legano il mondo come in un grande incredibile disegno. Una valigia per scoprire la notte e i segreti di Torre Guaceto e per sentirsi parte, almeno per un po’, del respiro del mondo e della “rete della vita”.

La singolare escursione notturna è condotta dalle guide del parco insieme all’artista Antonio Catalano. Ad un anno quasi di distanza dalla sbarco del Popolo del Mare, Thalassia e Universi Sensibili firmano quindi un nuovo originale progetto di interpretazione ambientale. Attenzione: tutte le attività prevedono posti limitati e prenotazione obbligatoria. Per partecipare: Centro Visite Al Gawsit  Tel.: 0831/989885 Mob.:331/9277579, info@cooperativathalassia.it https://www.cooperativathalassia.it/home.asp

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento