rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Ambiente Ceglie Messapica

Discariche abusive nelle campagne di Ceglie, richiesto l'intervento del sindaco

CEGLIE MESSAPICA – In una lettera al sindaco Luigi Caroli, il consigliere comunale Tommaso Argentiero della lista Noi per Federico solleva il problema delle discariche abusive ricomparse in gran numero nelle contrade rurali di Ceglie Messapica, malgrado l’ultima bonifica effettuata nel marzo scorso dalla precedente amministrazione di centro sinistra.

CEGLIE MESSAPICA - In una lettera al sindaco Luigi Caroli, il consigliere comunale Tommaso Argentiero della lista Noi per Federico solleva il problema delle discariche abusive ricomparse in gran numero nelle contrade rurali di Ceglie Messapica, malgrado l'ultima bonifica effettuata nel marzo scorso dalla precedente amministrazione di centro sinistra.

Argentiero lamenta il fatto che l'attuale giunta abbia dimezzato gli stanziamenti per le bonifiche in sede di variazione di bilancio, e chiede un intervento immediato per risparmiare uno spettacolo indecoroso ai turisti che trascorrono le festività natalizie nella zona. Inoltre, il consigliere di opposizione chiede al sindaco di "ripristinare il servizio di vigilanza ambientale a cura dell'ufficio di Polizia Urbana, servizio che, dall'insediamento della sua amministrazione, è stato completamente cancellato".

Le contrade maggiormente colpite da abbandoni di rottami in Eternit, pneumatici usati, materiale di risulta edile sono le strade di contrada Turco Camarda - Capodoglio, Porcile - Abate Nicola, Abbondanza- Madonna della Grotta, Ulmo, Alfieri, Galante - Menzella, La Marina, Carbone. Una piaga che affligge tutta la provincia tuttavia, e che richiederebbe una repressione severa da parte della polizia urbana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche abusive nelle campagne di Ceglie, richiesto l'intervento del sindaco

BrindisiReport è in caricamento