rotate-mobile
Ambiente

Fini: "No British Gas peggio di no Tav"

CERNOBBIO - Anche il presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, parla del caso British Gas come di un'occasione perduta per l'Italia, e lo fa ai margini del forum della Concommercio a Cernobbio, pur non essendo affatto scontato che il gruppo britannico rinuncerà all'investimento di Brindisi, se le condizioni si mostreranno tutte favorevoli : Nulla Osta di fattibilità, sentenza del processo ormai terminato davanti al tribunale di Brindisi, in primis.

CERNOBBIO - Anche il presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, parla del caso British Gas come di un'occasione perduta per l'Italia, e lo fa ai margini del forum della Concommercio a Cernobbio, pur non essendo affatto scontato che il gruppo britannico rinuncerà all'investimento di Brindisi, se le condizioni si mostreranno tutte favorevoli : Nulla Osta di fattibilità, sentenza del processo ormai terminato davanti al tribunale di Brindisi, in primis.

Brindisi diventa un esempio negativo: "Si discute tanto della Tav ma a mio modo di vedere nell'impatto Italia-investitori stranieri è un problema. La Tav può essere dal punto di vista ambientale un pugno in un occhio - ha detto Fini - ma quanto accaduto a Brindisi per la mancata realizzazione del rigassificatore sono due pugni in un occhio", secondo il presideinte della Camera. "Quando la Bp decide di ritirare gli investimenti è un problema", ha concluso Gianfranco Fini.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fini: "No British Gas peggio di no Tav"

BrindisiReport è in caricamento