rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Ambiente

L'Enel e la festa del basket, gli ambientalisti: "Sì, l'altra sera in piazza Duomo abbiamo provato imbarazzo"

BRINDISI – E’ sempre dibattito acceso, in città, sull’Enel, sulle contestazioni degli ambientalisti e sulle contraddizioni socio-politiche che emergono nel contesto brindisino. Ad accendere la nuova miccia è stato un cittadino, Salvatore Cafarella, che in una lettera pubblicata ieri su brindisireport.it aveva segnalato l’anomalia della questione-Enel, soprattutto in base a come la città tenda quasi a cambiare giudizio sulla società a seconda degli eventi che si susseguono.

BRINDISI - E' sempre dibattito acceso, in città, sull'Enel, sulle contestazioni degli ambientalisti e sulle contraddizioni socio-politiche che emergono nel contesto brindisino. Ad accendere la nuova miccia è stato un cittadino, Salvatore Cafarella, che in una lettera pubblicata ieri su brindisireport.it aveva segnalato l'anomalia della questione-Enel, soprattutto in base a come la città tenda quasi a cambiare giudizio sulla società a seconda degli eventi che si susseguono.

Più precisamente, Cafarella - premettendo di essere un appassionato di pallacanestro - si era detto piuttosto perplesso dopo la festa svoltasi mercoledì sera in piazza Duomo, in occasione della presentazione della New Basket (sponsorizzata Enel), pronta a partecipare da neopromossa al campionato di serie A/1. "Una città intera inneggiava la squadra che ha come main sponsor l'Enel e soprattutto indossava le magliettine, gentilmente offerte dalla stessa, con la scritta in caratteri cubitali Enel Basket Brindisi", sostiene Cafarella. Il che fa decisamente a cazzotti con le contestazioni che durante l'estate gran parte della città di Brindisi ha sostenuto, prima con la manifestazione anti-rigassificatore del 19 giugno (e molti striscioni erano dedicati all'Enel e alle sue emissioni) e poi con il concerto che la stessa società ha organizzato lo scorso 7 agosto, con Patty Pravo e Irene Grandi sul palco davanti alla Centrale, e gli ambientalisti fuori a fischiare. Da qui, la richiesta di Cafarella: "Cara Enel, non utilizzare la pallacanestro o altri eventi come mezzo per distogliere l'attenzione da problemi ben più importanti".

La risposta ufficiale dell'Enel non si farà attendere, e dovrebbe arrivare già all'inizio della prossima settimana, mentre anche le associazioni ambientaliste non si astengono dal commentare le parole del cittadino, offrendo così il proprio contributo ad un dibattito che ha già arricchito le cronache degli ultimi mesi. "Innanzitutto - spiega Domenico Saponaro, di "Italia Nostra" - vorrei capire se il signor Cafarella, che pure si è presentato quale appassionato di pallacanestro, è tra coloro che si recano anche al palazzetto. Anche questo fa una bella differenza. Detto questo, il cittadino ha ragione sul fatto che certe manifestazioni vengano organizzate dall'Enel come "foglia di fico" per Brindisi. Non è un caso che, per fare altri esempi, la Lng sponsorizzi le attività di clownterapia presso l'ospedale, o che la Edipower abbia fatto parte anche in passato dell'avventura calcistica. L'Enel fa lo stesso, con i concerti e con il basket. Anche io sono un tifoso, anche io ero presente mercoledì, ma sulla scelta di certe sponsorizzazioni occorrerebbe forse compiere qualche riflessione in più".

Proprio circa la sua presenza alla festa di mercoledì sera in piazza Duomo, Saponaro ammette: "E' vero, di fronte alle scritte, ai loghi, alla sponsorizzazione in generale, un certo imbarazzo c'era, anche se posso capire che molti brindisini, me compreso, fossero lì semplicemente per celebrare i trionfi di una squadra che ha meritato la promozione nella prossima serie".

Saponaro conclude poi con una considerazione sui ragazzi di "No al carbone", in prima linea nella manifestazione del 19 giugno e al concerto di Patty Pravo: "Sono degli amici, e quindi posso tranquillamente dire che al loro posto forse sarei intervenuto anche in piazza Duomo. Magari con una protesta silenziosa, ma garantendo la presenza durante la presentazione della nuova Enel Basket".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel e la festa del basket, gli ambientalisti: "Sì, l'altra sera in piazza Duomo abbiamo provato imbarazzo"

BrindisiReport è in caricamento