rotate-mobile
Ambiente

Liberazione di volpi e rapaci nel parco di Punta della Contessa

BRINDISI – Saranno le volpi ed i rapaci a calmierare la proliferazione di lepri nell’area protetta della Salina di Punta della Contessa, e quindi anche i malumori degli agricoltori della zona che lamentano da qualche anno danni seri alle poche colture nella zona, ancora immuni dal blocco imposto nell’agosto 2007 dal sindaco per le nota vicenda della presunta contaminazione da polveri e metalli pesanti dei terreni attorno a Cerano? Forse, ma non certo subito. Come tutti i rimedi naturali, anche quello dell’introduzione di antagonisti di specie potrà dare effetti alla distanza, e comunque si tratta di processi da monitorare attentamente. Le aberrazioni non sono infrequenti.

BRINDISI - Saranno le volpi ed i rapaci a calmierare la proliferazione di lepri nell'area protetta della Salina di Punta della Contessa, e quindi anche i malumori degli agricoltori della zona che lamentano da qualche anno danni seri alle poche colture nella zona, ancora immuni dal blocco imposto nell'agosto 2007 dal sindaco per le nota vicenda della presunta contaminazione da polveri e metalli pesanti dei terreni attorno a Cerano? Forse, ma non certo subito. Come tutti i rimedi naturali, anche quello dell'introduzione di antagonisti di specie potrà dare effetti alla distanza, e comunque si tratta di processi da monitorare attentamente. Le aberrazioni non sono infrequenti.

L'operazione parte domani, ed è presentata come intervento per riequilibrare la fauna del parco. "L'assessore all'Agricoltura Cesare Mevoli - informa una nota - rende noto che domani, giovedì 28 ottobre, alle ore 10.30, presso la Riserva Naturale Regionale Salina Punta della Contessa, avrà luogo il rilascio in natura di esemplari di volpe (Vulpes vulpes) e di specie avifaunistiche prioritarie curate e riabilitate presso l'Osservatorio Faunistico regionale. Il tutto, al fine di incrementare nell'area in questione la popolazione di fauna selvatica autoctona protetta, per tutelare gli equilibri naturali e per salvaguardare l'ecosistema. Il rilascio avverrà per mano di personale specializzato". Le lepri sono avvisate.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberazione di volpi e rapaci nel parco di Punta della Contessa

BrindisiReport è in caricamento