rotate-mobile
Ambiente

Ordinanza sindacale contro gli sprechi d'acqua

BRINDISI – Soprattutto in estate, è emergenza-spreco d’acqua, e allora – dietro segnalazione dell’Aqp, il Comune corre ai ripari, con un’ordinanza sindacale che vieta l’utilizzo dell’acqua potabile per scopi di irrigazione.

BRINDISI - Soprattutto in estate, è emergenza-spreco d'acqua, e allora - dietro segnalazione dell'Aqp, il Comune corre ai ripari, con un'ordinanza sindacale che vieta l'utilizzo dell'acqua potabile per scopi di irrigazione.

A partire da oggi, infatti, e fino a revoca, è vietato: utilizzare l'acqua della condotta idrica comunale per annaffiamento di orti, giardini. terreni in generale; innestare pompe o manichette nelle fontanelle pubbliche tali che impediscano il libero prelievo di acqua, per riempire serbatoi, botti o cisterne installate su autoveicoli o portate a rimorchio; prelevare con qualsiasi mezzo l'acqua da fontanelle pubbliche per essere trasportata fuori dal territorio comunale per usi diversi da quelli consentiti (uso domestico e potabile).

Chi vìola queste regole verrà punito con una multa di cento euro, che diventano 200 euro in caso di recidività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza sindacale contro gli sprechi d'acqua

BrindisiReport è in caricamento