rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Ambiente Oria

Oria, la Finanza sequestra cava trasformata in discarica abusiva

ORIA – Una cava per l'estrazione di tufi trasformata in una discarica abusiva in cui è finito di tutto. Finiscono sotto sigilli 12 mila metri quadrati di terreno adibiti a discarica abusiva. Ad operare il sequestro i militari della Guardia di Finanza della compagnia di pronto impiego di Brindisi, in contrada Sant'Angeli a Oria. La Finanza, sulla base di un accordo con la Regione Puglia, da alcuni anni sta setacciando il territorio alla ricerca di siti come quello individuato ad Oria.

ORIA ? Una cava per l'estrazione di tufi trasformata in una discarica abusiva in cui è finito di tutto. Finiscono sotto sigilli 12 mila metri quadrati di terreno adibiti a discarica abusiva. Ad operare il sequestro  i militari della Guardia di Finanza della compagnia di pronto impiego di Brindisi, in contrada Sant'Angeli a Oria. La Finanza, sulla base di un accordo con la Regione Puglia, da alcuni anni sta setacciando il territorio alla ricerca di siti come quello individuato ad Oria.

All'interno dell'area, un terreno agricolo adibito a cava per l'estrazione di materiali per l'edilizia ? i militari guidati dal capitano Alessandro Giacovelli ? hanno ritrovato stoccate tonnellate di rifiuti pericolosi costituiti da lastre di eternit, pneumatici usati, materiale da risulta edile e ferroso, apparecchiature elettriche. Sono in corso accertamenti per individuare i responsabili, ma si procederà anche nei confronti dei proprietari del terreno, come prevede la legge.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oria, la Finanza sequestra cava trasformata in discarica abusiva

BrindisiReport è in caricamento