rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Ambiente Ostuni

Ostuni, due buche di rifiuti speciali

OSTUNI – Una discarica abusiva all'interno della quale erano state stoccate tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi, ricavata su un terreno di proprietà. Era questo lo stratagemma utilizzato dal titolare di un'azienda di scavi e movimentazione terra per far sparire scarti di lavorazione industriale di materiale plastico, in parte anche bruciato, pneumatici usati, materiale di risulta edile e ferroso.

OSTUNI - Una discarica abusiva all'interno della quale erano state stoccate tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi, ricavata su un terreno di proprietà. Era questo lo stratagemma utilizzato dal titolare di un'azienda di scavi e movimentazione terra per far sparire scarti di lavorazione industriale di materiale plastico, in parte anche bruciato, pneumatici usati, materiale di risulta edile e ferroso.

A scoprire la discarica, ricavata su un terreno nei pressi della stazione ferroviaria, i militari della compagnia della guardia di finanza di Ostuni guidati dal capitano Antonio Martina nell'ambito dei controlli a tutela dell'ambiente. Sul suolo - intestato alla sorella dell'imprenditore ostunese - i finanzieri hanno trovato due buche enormi, profonde tre metri all'interno delle quali erano stati stoccati i rifiuti.

Denunciato, per abbandono di rifiuti in violazione delle normative ambientali (P.S.) il 49enne ostunese titolare della ditta di scavi. L'area di circa mille metri quadri su cui erano state realizzate le fosse è finita sotto sequestro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostuni, due buche di rifiuti speciali

BrindisiReport è in caricamento