Ostuni, nuova bretella: spostati gli ulivi

OSTUNI - Lavori in pieno svolgimento per la realizzazione della bretella stradale nei pressi della zona industriale di Ostuni, con lo spostamento previsto di circa 150 alberi di olivo già in corso con l'impiego di escavatori. Sull'intervento infrastrutturale si registra una presa di posizione del circolo di Ostuni di Rifondazione comunista, nettamente contraria alla bretella.

L'espianto degli ulivi

OSTUNI - Lavori in pieno svolgimento per la realizzazione della bretella stradale nei pressi della zona industriale di Ostuni, con lo spostamento previsto di circa 150 alberi di olivo già in corso con l'impiego di escavatori. Sull'intervento infrastrutturale si registra una presa di posizione del circolo di Ostuni di Rifondazione comunista, nettamente contraria alla bretella.

Rifondazione considera utile e giusta la parte dell'intervento che riguarda la sistemazione della rete stradale esistente in zona industriale, ma considera superflua per la zona industriale stessa la bretella, che sta aprendo una ferita nella Piana degli Ulivi, e costituirà un danno all'immagine turistica della città.

Si chiede pertanto alle amministrazioni interessate all'opera (Comune e Sisri) di recedere dal progetto della bretella di collegamento, che tuttavia è dotato del prescritto parere della commissione regionale costituita presso il Corpo Forestale dello Stato a Bari, o quanto meno "di sorvegliare, così come disposto dalla normativa, su tutte le operazioni di espianto e di reimpianto al fine di non causare, così come è successo a pochi metri di distanza nel rondò in prossimità del cimitero, una moria di piante di ulivi secolari".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento