Questione energetica, conferenza con le associazioni ambientaliste

La conferenza sarà l’occasione per ribadire le argomentazioni contenute nelle osservazioni delle associazioni nell’ambito del procedimento di verifica di assoggettabilità a Via del progetto Enel

BRINDISI - Lunedì 29 luglio alle11:30 nella sala conferenze di palazzo Nervegna a Brindisi si svogerà una conferenza sulla questione energetica organizzata da: Centro Turistico Giovanile, Forum Ambiente Salute e Sviluppo, Friday for Future, Isde – Medici per l’Ambiente, Italia Nostra, Legambiente, No al Carbone, No Tap Brindisi, Salute Pubblica, Wwf. Parteciperà anche l'onorevole Rossella Muroni, già presidente nazionale di Legambiente, parteciperà alla conferenza in oggetto,

La conferenza sarà l’occasione per ribadire le argomentazioni contenute nelle osservazioni delle associazioni nell’ambito del procedimento di verifica di assoggettabilità a Via del progetto Enel di una nuova centrale a ciclo combinato da 1680 Mw che si vorrebbe realizzare a Cerano e nell’ambito del procedimento Via concernente il progetto A2A di un impianto da 148 Mw che si vorrebbe realizzare nell’area che ospitava la centrale termoelettrica Brindisi nord ferma dal 2012.

Le associazioni hanno dimostrato nelle osservazioni l’insussistenza di motivazioni tecniche a sostegno di una politica di transizione energetica che giustifichi nuovi impianti alimentati a gas: la politica di transizione, così come concepita, alimenta interessi aziendali (vedasi il capacity market) e non una politica di vera innovazione fondata su fonti rinnovabili, “accumulo” ed efficientamento energetico. La Puglia, peraltro, esporta fuori regione già il 50 per cento di ciò che produce.

Le osservazioni sviluppano considerazioni profondamente critiche su adduzione del metano, rischi idrogeologici, impatto su vincoli ambientali e paesaggistici, impatto sanitario e sul futuro di aree con ben diversa destinazione negli strumenti urbanistici in itinere ed in progetti di rigenerazione territoriale presentati anche dalle stesse associazioni.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento