Guerra agli inquinatori: ripulite spiagge e campagne, si cercano i responsabili

Un’operazione ad ampio raggio di pulizia dai rifiuti abbandonati in varie zone di Fasano e frazioni, dal mare alla città, è stata condotta per l’intera giornata di oggi, dal mattino e fino al tardo pomeriggio, dagli addetti della “Tradeco”

FASANO - Un’operazione ad ampio raggio di pulizia dai rifiuti abbandonati in varie zone di Fasano e frazioni, dal mare alla città, è stata condotta per l’intera giornata di oggi, dal mattino e fino al tardo pomeriggio, dagli addetti della “Tradeco” (la società gestrice del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti), coordinati dal direttore della sede locale della ditta Vincenzo Bianchino. È stato un vero e proprio tour de force, quello di oggi, per recuperare al decoro interi pezzi di territorio fasanese.

L'intervento1 allo svincolo per Fasano SS 172-2

Lo ha voluto il sindaco Francesco Zaccaria che ha invitato la “Tradeco” a monitorare una parte di territorio in questo periodo che costituisce il clou dell’estate e delle presenze turistiche. Con uno scopo preciso: scovare tra i rifiuti un qualche segno che possa ricondurre a chi ha incautamente abbandonato materiali di tutti i tipi, dagli inerti ai semplici rifiuti quotidiani, in modo da sanzionarlo, nell’ottica del sindaco Zaccaria della tolleranza zero con chi, incivilmente, sporca il territorio, invece di conferire i rifiuti nei contenitori dedicati alla raccolta differenziata dei privati cittadini o nel Centro comunale di raccolta in contrada sant’Angelo o nella stessa sede della “Tradeco”, sempre in contrada sant’Angelo.          

L'intervento1 in Contrada Sarzano-2

Gli addetti al servizio hanno così ripulito un’intera zona costiera, a Savelletri, prospiciente viale Zacinto (che va dall’hotel “La Sorgente” al lido “Borgo Egnazia”). Dopo averla ripulita da rifiuti di ogni genere, hanno provveduto a posizionare un trespolo (nella speranza che chi vi transiti depositi lì il rifiuto, invece di abbandonarlo per terra) ed un cartello di divieto di abbandono dei rifiuti con l’informazione sulla sanzione che verrebbe comminata al trasgressore che va (a seconda della tipologia dei rifiuti abbandonati) da un minimo di 300 euro ad un massimo di 3mila euro.

L'intervento in Contrada Sarzano-2-2

L’intero pomeriggio è stato invece dedicato a ripulire un tratto della strada comunale di contrada Sarzano, oltre all’area dello svincolo per Fasano sulla statale “172” (direzione Bari) che presentava rifiuti probabilmente rivenienti da lavorazioni. Il monitoraggio ed i controlli sul territorio continueranno nei prossimi giorni.   

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento