rotate-mobile
Ambiente

Rifiuti, il Comune approva il bando di gara per la manutenzione del Cdr

BRINDISI - Il Comune di Brindisi lo aveva annunciato già qualche giorno fa: per la manutenzione dell'impianto del Cdr si sarebbe proceduto a gara aperta, e il bando è stato effettivamente approvato proprio nei giorni scorsi.

BRINDISI - Il Comune di Brindisi lo aveva annunciato già qualche giorno fa: per la manutenzione dell'impianto del Cdr si sarebbe proceduto a gara aperta, e il bando è stato effettivamente approvato proprio nei giorni scorsi.

La decisione era stata presa dopo che il Tar di Lecce aveva accolto il ricorso della ditta "Nubile" che aveva deciso di adire le vie legali ritenendosi danneggiata dalla scelta dell'Amministrazione comunale di concedere - tramite affidamento diretto - la manutenzione dell'impianto alla Monteco. Il tribunale aveva così deciso di sospendere l'incarico, e per evitare che l'impianto (inattivo da troppo tempo) venga anche abbandonato all'incuria o addirittura danneggiato, il Comune ha subito provveduto ad indire una gara. E si tratta di una gara aperta a tutti, così da prevenire eventuali nuovi ricorsi da parte di ditte che possano ritenersi ingiustamente escluse dai giochi. Ovviamente, potranno prendervi parte solo quelle ditte che dispongono dei requisiti previsti dal bando, disponibile presso il sito internet del Comune di Brindisi.

La procedura di gara sarà aperta il 23 novembre alle 10: in ballo c'è appunto il servizio di manutenzione ordinaria conservativa dell'impianto di selezione meccanica dei rifiuti solidi urbani, linee di biostabilizzazione e produzione Cdr. L'importo complessivo dell'appalto è di 96mila euro (90mila per importo a base d'asta da assoggettare a ribasso e 6mila per oneri relativi alla sicurezza, questi non soggetti a ribasso). La Commissione di gara, in seduta pubblica, verificherà la regolarità della documentazione amministrativa presentata e richiederà ad un numero di offerenti non inferiore al 10% delle offerte presentate, scelti con sorteggio, di comprovare entro dieci giorni dalla data della richiesta il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa richiesti nel bando di gara.

Il servizio ha per oggetto le seguenti attività: manutenzione ordinaria conservativa dell'impianto di trattamento rifiuti sito in via Pandi, il controllo funzionale dei caricatori meccanici in dotazione all'impianto, la pulizia e la guardiania. Il servizio avrà durata di tre mesi, decorrenti dalla data del verbale di consegna dell'impianto. Secondo quanto previsto dal capitolato, "nel caso in cui venga disposto l'avviamento o il funzionamento dell'impianto per qualsiasi scopo di servizio, il contratto verrà a cessare senza che il gestore possa accampare alcuna pretesa per indennizzi e spese, mentre il Comune sarà tenuto esclusivamente al pagamento delle prestazioni regolarmente eseguite, secondo i prezzi di contratto".

L'affidamento per la manutenzione del Cdr, tuttavia, non risolve i problemi relativi all'impianto, che resta ancora inattivo, nonostante i costi dell'intera struttura. Ma, più in generale, è tutta l'intera questione-rifiuti a registrare troppe incognite nella provincia brindisina: non si hanno ancora notizie della gara d'appalto quinquennale che era stata fissata a partire dal 2012 per tutti i Comuni dell'Ato. La situazione è ancora in alto mare, quando invece si pensava che - ad un anno di distanza dalla risoluzione del rapporto con Innovambiente - a questo punto fossero state quantomeno poste le basi per la gara. Niente di più distante dalla realtà, con i Comuni alle prese con rispettive proroghe, appena iniziate o in scadenza. Non ci sono ancora stati incontri con la Regione, ma a rendere più incerto il quadro della situazione è il futuro dell'Ato, che sembra essere destinata allo scioglimento. In quel caso, ogni Comune tornerebbe a sbrigarsela da sé per gli appalti sui rifiuti, esattamente come sta accadendo ora, in quello che doveva essere un periodo di transizione e che invece rischia di durare nel tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, il Comune approva il bando di gara per la manutenzione del Cdr

BrindisiReport è in caricamento