rotate-mobile
Ambiente Mesagne

Rifiuti nei campi, tradito da Facebook

MESAGNE – C’è chi alla raccolta differenziata dice di no e così, con inciviltà, getta sacchi di rifiuti nelle campagne mesagnesi. Ma D.L. di 35 anni di Mesagne, viene scoperto in flagrante e denunciato grazie anche alle segnalazioni che alcuni residenti della zona, di via Arno, hanno effettuato sul social network Facebook. I sopralluoghi della Polizia Municipale hanno fatto si di individuare il cittadino e denunciarlo. Facebook ancora una volta aiuta le forze dell’ordine a individuare l’inciviltà della gente.

MESAGNE - C'è chi alla raccolta differenziata dice di no e così, con inciviltà, getta sacchi di rifiuti nelle campagne mesagnesi. Ma D.L. di 35 anni di Mesagne, viene scoperto in flagrante e denunciato grazie anche alle segnalazioni che alcuni residenti della zona, di via Arno, hanno effettuato sul social network Facebook. I sopralluoghi della Polizia Municipale hanno fatto si di individuare il cittadino e denunciarlo. Facebook ancora una volta aiuta le forze dell'ordine a individuare l'inciviltà della gente.

A Mesagne da poche settimane è partita la raccolta differenziata dei rifiuti e si sa che un nuovo servizio comporta sempre delle difficoltà ma arrivare ad evitare volontariamente gli obblighi non è tollerabile. C'è chi ha pensato bene di non utilizzare i kit distribuiti dall'amministrazione mesagnese e andare ogni giorno, puntualmente, a gettare le buste di rifiuti nelle campagne. Uno di questi, è stato più volte sorpreso in via Arno, periferia della città, dai residenti della zona, a gettare i rifiuti senza alcuna remora.

Il suo incivile gesto è stato fotografato e filmato, così come la situazione di degrado sulla stessa via e postato su Facebook, dove tanti cittadini mesagnesi, increduli, lo hanno ripetutamente condiviso affinchè venisse preso qualche provvedimento a riguardo. Il comando di Polizia Municipale di Mesagne ha così fatto scattare dei maggiori controlli in città. I sopralluoghi degli agenti intervenuti hanno constatato un continuo deposito giornaliero da parte di ignoti di rifiuti su via Arno e così si è reso opportuno monitorare la zona con appostamenti di personale in abiti civili ed autovettura priva delle insegne di istituto.

Pochi giorni fa, un uomo di 35 anni, D.L. , mesagnese, è stato sorpreso a gettare sacchetti di rifiuti ed è stato così denunciato e gli è stata anche contestata la violazione prevista dall'articolo 255 c.1° del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, numero 152 - Norme in materia ambientale, con una sanzione di 600 euro. Inoltre, dagli accertamenti successivi, è stato rilevato che l'uomo era sprovvisto del kit necessario per la raccolta differenziata, occupando un immobile per il quale non veniva corrisposta la tassa per i rifiuti solidi urbani, così è stato anche segnalato all'ufficio Tributi del Comune per il recupero della tassa evasa e per i controlli sull'eventuale omissione di pagamento dell'Ici negli anni pregressi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti nei campi, tradito da Facebook

BrindisiReport è in caricamento