rotate-mobile
Ambiente Ostuni

Rifiuti speciali utilizzati come materiale di riempimento: due denunce

OSTUNI - Sotto la cisterna la discarica: questa l’accusa, che gli inquirenti avrebbero mosso nei confronti del titolare del terreno e del tecnico che avrebbe seguito per suo conto la pratica edilizia, relativa alla realizzazione di una vasca idrica.

OSTUNI - Sotto la cisterna la discarica: questa l'accusa, che gli inquirenti avrebbero mosso nei confronti del titolare del terreno e del tecnico che avrebbe seguito per suo conto la pratica edilizia, relativa alla realizzazione di una vasca idrica.

La querelle, attorno alla quale ruoterebbero le contestazioni sollevate a margine della denuncia, riguarda in particolare l'utilizzo, come materiale di riempimento, di rifiuti speciali, consistenti in elementi di risulta bituminosi. Tanto avrebbero accertato i carabinieri della Stazione di Ostuni (coordinati dal comandante Domenico Barletta), in collaborazione con il personale del Norm in servizio presso la Compagnia di Fasano.

Al culmine dell'attività investigativa, i militari hanno deferito in stato di libertà, per falsità materiale commessa da Pubblico ufficiale in atti pubblici e attività di gestione di rifiuti non autorizzata, sia un tecnico ostunese (D. R., 47 anni) sia il proprietario del terreno, A. D. A. (31enne, anch'egli ostunese).

L'attività di controllo dei militari si sarebbe concentrata all'interno di un'area di circa 9000 metri quadri, situata in contrada "Monte la morte" (lungo la provinciale Ostuni-Cisternino) e sottoposta a vincolo idrogeologico e faunistico. L'ipotesi di reato: a seguito dei lavori di realizzazione di una vasca idrica seminterrata, sarebbero stati utilizzati, come materiale di riempimento, rifiuti speciali, ossia gli scarti bituminosi di vecchi lavori stradali. Nella circostanza, i militari hanno accertato e di conseguenza contestato al professionista ostunese e al proprietario del terreno, anche la falsa autocertificazione per l'inesistente nulla osta del genio civile per le opere in realizzazione. L'intera area è stata sottoposta a sequestro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali utilizzati come materiale di riempimento: due denunce

BrindisiReport è in caricamento