rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Ambiente

Salvata un'altra tartaruga ferita

BRINDISI – Il personale della centrale Enel di Cerano nella tarda serata di ieri ha con segnato al personale della Guardia Costiera di Brindisi un esemplare adulto di tartaruga marina Caretta caretta, raccolto nei pressi degli scambi a mare della termoelettrica, e recante sul carapace una profonda ferita. La tartaruga è stata affidate per le prime cure ad un veterinario della Asl e alla biologa referente per la provincia di Brindisi, Paola Pino D’Astore.

BRINDISI - Il personale della centrale Enel di Cerano nella tarda serata di ieri ha con segnato al personale della Guardia Costiera di Brindisi un esemplare adulto di tartaruga marina Caretta caretta, raccolto nei pressi degli scambi a mare della termoelettrica, e recante sul carapace una profonda ferita. La tartaruga è stata affidate per le prime cure ad un veterinario della Asl e alla biologa referente per la provincia di Brindisi, Paola Pino D'Astore.

Alla Caretta caretta ferita sono stati somministrati antibiotici, antidolorifici ed antiemorragici in attesa del suo trasferimento alla struttura specializzata di cura e riabilitazione della stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli. Presso la stessa stazione zoologica era stata avviata nei giorni scorsi un'altra tartaruga rimasta intrappolata con le zampe in un palangaro, procurandosi lesioni contusive, La Guardia Costiera fa sapere che l'esemplare, una femmina di 80 centimetri per 79, si sta già riprendendo egregiamente.

Ma la difesa della fauna e dell'ambiente marino sono solo uno dei compiti delle Capitanerie di Porto e della Guardia Costiera, come è stato spiegato stamani agli studenti dell'Istituto tecnico nautico e aeronautico Carnaro di Brindisi dallo stesso comandante capitano di vascello Giuseppe Minotauro e dai suoi collaboratori. Il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera è inoltre un ottimo sbocco professionale per i giovani amanti del mare e formati in scuole come l'Itn Carnaro.

L'argomento dell'acceso alla carriera militare nella Guardia Costiera ha destato grande interesse tra i ragazzi, che si sono trattenuti con il comandante Minotauro anche oltre la conclusione dell'orario delle lezioni per ottenere chiarimenti sull'argomento. Nel corso dell'incontro, la Capitaneria di Brindisi ha fatto dono alla scuola e alla dirigente scolastica della prima puntata in anteprima della fiction "l'Isola", cui la Guardia Costiera italiana ha messo a disposizione know-how e mezzi. Tra l'altro, nel cast de "L'Isola" c'è anche la bella ed emergente brindisina Lidia Cocciolo, che dalla carriera di cantante, è passata ad affermati spot pubblicitari come quello di Fastweb con George Clooney, ed ultimamente a quello della Nutella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvata un'altra tartaruga ferita

BrindisiReport è in caricamento