rotate-mobile
Ambiente

Scavi romani? Dormiamoci sopra

BRINDISI – Negli scavi archeologici di via Casimiro capita anche di imbattersi in due materassi, accuratamente avvolti in fogli di plastica, abbandonati sui ruderi d’epoca romana. Chissà chi ci dorme. Questo dovrebbe dare l’idea dello stato di degrado in cui versa il luogo.

BRINDISI - Negli scavi archeologici di via Casimiro capita anche di imbattersi in due materassi, accuratamente avvolti in fogli di plastica, abbandonati sui ruderi d'epoca romana. Chissà chi ci dorme. Questo dovrebbe dare l'idea dello stato di degrado in cui versa uno dei siti di maggior interesse storico di Brindisi. L'area non brilla per decoro e pulizia. Tutt'altro.

Quelle erbacce che ricoprono le antica fondamenta di un edificio risalente al II secolo dopo Cristo, anzi, esprimono il totale disinteresse nutrito nei confronti della zona. E l'assenza di una recinzione, è un invito a nozze per vandali e senza tetto. Ne sanno qualcosa i residenti della piazzetta incastonata fra via Casimiro e via de' Muscettola. Antonio Bruno, in particolare, ci ha contattato per segnalare come la stessa non venga pulita ormai da un paio di settimane.

"La piazzetta - scrive Bruno - è frequentata da persone che vengono ad espletare i loro bisogni, sia corporali che di altra natura. Chi viene da queste parti, spesso, lo fa solo per drogarsi e ubriacarsi.Questo perché la particolare conformazione della piazzetta assicura una certa tranquillità e i controlli scarseggiano". Bruno rimarca anche la riluttanza, da parte degli incivili, ad utilizzare i tre contenitori per la raccolta dei rifiuti situati al centro della piazzetta.

Molto più comodo, evidentemente , insozzare la strada e dare libero sfogo al proprio talento artistico (si fa per dire) sui muri perimetrali, ricoperti da decine di scritte fatte con la bomboletta spray. "I muri del palazzo che affaccia direttamente sulla piazza - scrive ancora Bruno - ristrutturati da poco, sono state imbrattati con una bomboletta spray arancione. E ci siamo beccati una risata in faccia quando abbiamo chiesto, a chi di dovere, di cancellare quelle scritte".

"E' un vero peccato - conclude il nostro lettore - che la piazzetta venga lasciata in questo stato di abbandono. Potremmo farne un piccolo salotto nel cuore del centro storico, e invece ci ritroviamo con una discarica".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavi romani? Dormiamoci sopra

BrindisiReport è in caricamento