rotate-mobile
Ambiente

Sequestrata dai carabinieri del Noe l'Adriatica Maceri

BRINDISI - Sequestrata a scopo preventivo, dai carabinieri del Noe di Lecce, l’area dell’azienda Adriatica Maceri, in via Riccardo Moretti, nella zona industriale, appartenente ai fratelli Cannone, danneggiata notevolmente da un incendio divampato il 18 agosto del 2008 (ma la rappresentante legale all’epoca era Monica Santoro). L’ipotesi di reato sulla quale stanno lavorando gli investigatori è la gestione non autorizzata di rifiuti.

BRINDISI - Sequestrata a scopo preventivo, dai carabinieri del Noe di Lecce, l'area dell'azienda Adriatica Maceri, in via Riccardo Moretti, nella zona industriale, appartenente ai fratelli Cannone, danneggiata notevolmente da un incendio divampato il 18 agosto del 2008 (ma la rappresentante legale all'epoca era Monica Santoro). L'ipotesi di reato sulla quale stanno lavorando gli investigatori è la gestione non autorizzata di rifiuti.

L'area sottoposta a sequestro, già convalidato dalla Procura di Brindisi, si estende per circa mille metri quadrati, e comprende un capannone, un piazzale e un deposito. In questa area, stando ai risultati delle indagini svolte dai militi del Nucleo operativo ecologico, erano stati depositati trecento metri cubi di rifiuti, in prevalenza imballaggi di plastica. Dopo quell'incendio la Provincia di Brindisi aveva emesso ordinanza con la quale si impediva la prosecuzione dell'attività, in quanto non vi erano le condizioni previste dalla legge.

Il controllo i carabinieri lo hanno effettuato nell'ambito di una verifica degli impianti operanti nella zona industriale. Sono stati sottoposti a sequestro i registri di carico e scarico e formulati di identificazioni. Materiale riferito al biennio 2008/10. L'Adriatica Maceri, come si è detto, fu attaccata da un incendio tra le 11,30 e 11,50 del 18 agosto di due anni. La Provincia, al sopralluogo partecipò personalmente l'allora presidente Michele Errico, verificò che non tutte le carte erano in regola e ordinò la sospensione dell'attività lavorativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata dai carabinieri del Noe l'Adriatica Maceri

BrindisiReport è in caricamento