Tagliati alcuni antichi pini

MESAGNE – “Se un albero scrivesse l'autobiografia, non sarebbe diversa dalla storia di un popolo” tratto dal libro “Sabbia e spuma” di Kahlil Gibran. Ma sulla strada provinciale 45 che collega Latiano a Mesagne da alcuni giorni gli operatori della Santa Teresa Spa hanno già tagliato la vita a due grossi pini di oltre un secolo. Il perché? Non si sa. Oltre a cancellare un’identità territoriale, con l’eliminazione della Provincia di Brindisi, non c’è nessuno che da un altro lato sta cercando di preservarne l’identità naturale e la bellezza e ricchezza indiscussa e immensa rappresentata dagli alberi.

La fine che stanno facendo i grandi pini sulla provinciale tra Mesagne e Latiano

MESAGNE - "Se un albero scrivesse l'autobiografia, non sarebbe diversa dalla storia di un popolo" tratto dal libro "Sabbia e spuma" di Kahlil Gibran. Ma sulla strada provinciale 45 che collega Latiano a Mesagne da alcuni giorni gli operatori della Santa Teresa Spa hanno già tagliato la vita a due grossi pini di oltre un secolo. Il perché? Non si sa. Oltre a cancellare un'identità territoriale, con l'eliminazione della Provincia di Brindisi, non c'è nessuno che da un altro lato sta cercando di preservarne l'identità naturale e la bellezza e ricchezza indiscussa e immensa rappresentata dagli alberi.

A non sapere della decisione dell'amministrazione provinciale di Brindisi di tagliare gli alberi, anche il sindaco della città di Mesagne, Franco Scoditti (il punto in cui i tecnici di Santa Teresa stanno operando, è in territorio mesagnese). "Non so nulla - ci ha risposto il primo cittadino stamane al telefono - mi state informando voi di quello che stanno facendo. Avverto l'ufficio comunale competente e mando subito dei miei tecnici a fare un sopralluogo".

Si tratta di tre grossi pini, in fila, che si trovano sul lato destro della carreggiata, sulla strada che da Mesagne conduce nella città di Latiano. Alberi antichi che non possono che donare ricchezza al territorio. Non presentavano alcuna anomalia, non erano piegati sopra la strada la strada. Niente di niente. Fino a questa mattina, dei tre ne è rimasto solo uno, quello centrale. Dei due esemplari esterni resta solo metà tronco (così come si vede in foto).

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento