Tredici escursioni nel Parco delle Dune

Partirà dal 13 ottobre “Discovering Puglia” nell’incantevole Parco delle Dune Costiere con 13 appuntamenti, fino al 5 gennaio 2014.

Le escursioni del Parco delle Dune costiere

Partirà dal 13 ottobre "Discovering Puglia" nell'incantevole Parco delle Dune Costiere con 13 appuntamenti, fino al 5 gennaio 2014,volti alla conoscenza della biodiversità nell'area protetta. L'iniziativa, già avviata nel dicembre 2012 dall'agenzia regionale Puglia Promozione al fine di valorizzare le ricerche storiche artistiche ambientali ed enogastronomiche pugliesi, ora è inserita in una programmazione ben più ampia. Le attività volte all'esplorazione gratuita delle aree protette tra cui anche il Parco Naturale Regionale delle dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo , sono strettamente legate al tema "Natura e Sport".

Il parco è esteso 1100 ettari lungo il litorale tra Fasano e Ostuni, comprende dune con macchia a ginepro, piccole zone umide retrodunali, dune fossili con garigia e pseudosteppa, piccoli canyon (le lame) con antichi insediamenti rupestri, oliveti secolari, pascoli seminaturali e masserie storiche lungo la via Traiana.

Le passeggiate naturalistiche e le visite guidate nel Parco saranno ovviamente condotte da guide esperte della cooperativa Serapia. Il primo appuntamento che si terrà domenica 13 ottobre tra le dune e i ginepri di Torre San Leonardo, località meglio conosciuta come Pilone, al limite meridionale dell'area protetta; è mirata a sensibilizzare alla tutela di uno degli ecosistemi più delicati e minacciati a livello europeo.

La minaccia principale estesa proprio lungo le dune costiere è rappresentata dal disturbo umano dovuto alla frequentazione poco sostenibile, soprattutto durante il periodo estivo, e al fenomeno della cementificazione che negli ultimi decenni porta alla scomparsa di vaste superfici.

Le dune del Parco rappresentano una fotografia, pur sempre moderna, di quello che in realtà doveva essere l'intera costa italiana fino a qualche decennio fa con la macchia mediterranea che si sviluppava fino a lambire la spiaggia. All'interno dell'area protetta sono presenti sia il ginepro coccolone, che il ginepro fenicio: parliamo di patrimoni secolari dalle forme monumentali.

Domenica 13 ottobre il raduno è previsto alle ore 10 presso località Pilone, facilmente raggiungibile dalla statale 379 Bari-Brindisi dall'uscita Rosamarina -Pilone. La prenotazione è obbligatoria al 3481638228 o all'indirizzo infocooperativaserapia.it.

Si consiglia un abbigliamento comodo e l'utilizzo di fotocamera. Il programma completo del "Discovering Puglia" nel Parco Dune Costiere è consigliabile e scaricabile dal sito web https://www.parcodunecostiere.org/

 

 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento