rotate-mobile
Ambiente

Ulivo secolare finisce in una villa: supermulta

OSTUNI - “E' vietato destinare e trasportare le piante di olivo monumentali per scopi vivaistici e/o ornamentali”. Recita così la legge regionale sulla tutela e la valorizzazione degli ulivi ornamentali, ed è per questo che il proprietario di un grosso albero di ulivo ha ricevuto 6000 euro di multa dalla Forestale.

OSTUNI - "E' vietato destinare e trasportare le piante di olivo monumentali per scopi vivaistici e/o ornamentali". Recita così la legge regionale sulla tutela e la valorizzazione degli ulivi ornamentali, ed è per questo che il proprietario di un grosso albero di ulivo censito negli elenchi regionali, sorpreso a trapiantare l'imponente arbusto in una villa privata a Rosa Marina di Ostuni, dopo averlo stradicato dal suo terreno, è stato multato dal personale del Corpo forestale dello Stato con una sanzione amministrativa di seimila euro.

L'albero naturalmente è tornato al suo posto. L'intervento è stato operato dagli agenti del Corpo forestale dello Stato di Ostuni in seguito a una segnalazione giunta alla sala operativa regionale di Bari, attraverso il numero di emergenza ambientale 1515, che annunciava appunto che presso il villaggio Rosa Marina a Ostuni c'era un grosso camion dotato di gru, con cui era appena stata scaricata una pianta di ulivo di grosse dimensioni.

I controlli sono stati immediati e il personale della Forestale ha potuto quindi accertare la validità della segnalazione telefonica: all'interno della villa in questione (appartente a una famiglia residente a Bari) c'erano alcuni operai che avevano realizzato una grande buca con l'ausilio di una pala meccanica per trapiantare l'albero. Gli agenti hanno proceduto con la richiesta delle dovute autorizzazioni risultate poi del tutto assenti.

Dai successivi controlli è emerso che si trattava di una "pianta monumentale", rilevata e censita negli appositi elenchi regionali e dotata di etichetta numeraria. Era stata prelevata dal terreno del proprietario della stessa ditta che si era incaricato di trapiantare l'olivo all'interno della villa.

Il proprietario del terreno da dove proveniva l'albero è stato multato così come disposto dalla Legge Regionale del 4 giugno 2007 numero 14 sulla tutela e la valorizzazione degli ulivi monumentali. La pianta è stata ricollocata esattamente nel posto da cui era stata illecitamente prelevata. Continua assiduamente, invece, il lavoro da parte degli agenti del comando stazione di Ostuni della Forestale per contrastare tale fenomeno.

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulivo secolare finisce in una villa: supermulta

BrindisiReport è in caricamento