rotate-mobile
Ambiente

Un grande esemplare di testuggine salvato dalla Capitaneria di porto

BRINDISI – L’hanno salvata che era agonizzante nelle acque al largo dalle coste di Brindisi. Affaticata forse dal freddo, oltre che dalla consueta ed immancabile mano dell’uomo che fa quel che può per mettere i bastoni tra le “pinne” nel caso di specie. A prendersi cura, prima che fosse troppo tardi, dell’ennesimo esemplare di Caretta caretta alla deriva gli uomini della Capitaneria di Porto. Che tra decine di controlli per terra e per mare, non perdono il colpo per salvare un vita.

BRINDISI - L'hanno salvata che era agonizzante nelle acque al largo dalle coste di Brindisi. Affaticata forse dal freddo, oltre che dalla consueta ed immancabile mano dell'uomo che fa quel che può per mettere i bastoni tra le "pinne" nel caso di specie. A prendersi cura, prima che fosse troppo tardi, dell'ennesimo esemplare di Caretta caretta alla deriva gli uomini della Capitaneria di Porto. Che tra decine di controlli per terra e per mare, non perdono il colpo per salvare un vita.

La Caretta caretta salvata in mattinata dai militari è un maschio di circa trent'anni, peso 70 kg circa, dimensioni 84 x 72 centimetri. Un ritrovamento più unico che raro. Dopo le prime cure in Capitaneria di Porto, eseguite in collaborazione con personale sanitario specializzato, sarà condotta nel centro di recupero per media e lunga degenza di esemplari bisognosi di specifiche cure e riabilitazione "Turtle center" della stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli con cui la Provincia di Brindisi ha un efficace protocollo di intesa dal 2005.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un grande esemplare di testuggine salvato dalla Capitaneria di porto

BrindisiReport è in caricamento