Vento, Fasano la più colpita

E' stata Fasano la città del brindisino maggiormente colpita dalla tromba d'aria che intorno alle 10,30 di questa mattina si è abbattuta su Taranto, trasferendosi poi su altre città pugliesi che si affacciano invece sull'Adriatico. Numerosi alberi divelti e fabbricati della Selva danneggiati. I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e della sede distaccata di Ostuni, insieme ai volontari della Protezione Civile, sono a lavoro da poco dopo mezzogiorno di oggi per riportare la situazione alla normalità. Sradicati dal forte vento anche alcuni alberi della zona stazione. Fortunatamente la tempesta non ha provocato feriti.

Tempesta su Fasano (Meteo Valle d'Itria)

E' stata Fasano la città del brindisino maggiormente colpita dalla tromba d'aria che intorno alle 10,30 di questa mattina si è abbattuta su Taranto, trasferendosi poi su altre città pugliesi che si affacciano invece sull'Adriatico. Numerosi alberi divelti e fabbricati della Selva danneggiati.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e della sede distaccata di Ostuni, insieme ai volontari della Protezione Civile, sono a lavoro da poco dopo mezzogiorno di oggi per riportare la situazione alla normalità. Sradicati dal forte vento anche alcuni alberi della zona stazione. Fortunatamente la tempesta non ha provocato feriti.

Per quanto riguarda Brindisi, invece, gli interventi dei vigili del fuoco hanno riguardato la messa in sicurezza di alcuni rami staccatisi dagli alberi e la rimozione di calcinacci staccatisi dai prospetti. Interventi dello stesso genere anche lungo la provinciale che collega Oria a Carosino, in provincia di Taranto.

Quindici uomini del comando provinciale dei vigili del fuoco di Brindisi, invece, sono stati inviati a Taranto per coadiuvare i colleghi del capoluogo ionico negli interventi di messa in sicurezza di tutte le zone devastate dalla tromba d'aria.

Sulla costa brindisina il vento da sud-sudest soffia con intensità media di 27-30 nodi, con raffiche sino a 40-42 nodi. Per domani l'intensità dovrebbe quasi dimezzarsi, ma si aggirerà sui 20 nodi (ricordiamo che un nodo equivale ad un miglio nautico, 1852 metri).

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento