rotate-mobile
Speciale

Associazioni antiracket: fissato vertice

BRINDISI – “L’ evento criminoso del quale è stato fatto oggetto l’amico e collega Fabio Marini è inqualificabile, da condannare subito e pubblicamente”. Reagiscono in coro le associazioni antiracket del coordinamento provinciale ed esprimono sdegno per l’attacco lanciato dalla criminalità organizzata all’impresario Fabio Marini, presidente dell’associazione “Legalità & sicurezza” di Mesagne. I banditi venerdì notte hanno dato fuoco alla sua auto, una “Mercedes classe E”, dopo averla cosparsa di liquido infiammabile. Così il coordinamento antiracket annuncia un’assemblea comune per mercoledì prossimo.

BRINDISI ? ?L? evento criminoso del quale è stato fatto oggetto l?amico e collega Fabio Marini è inqualificabile, da condannare subito e pubblicamente?. Reagiscono in coro le associazioni antiracket del coordinamento provinciale ed esprimono sdegno per l?attacco lanciato dalla criminalità organizzata all?impresario Fabio Marini, presidente dell?associazione ?Legalità & sicurezza? di Mesagne. I banditi venerdì notte hanno dato fuoco alla sua auto, una ?Mercedes classe E?, dopo averla cosparsa di liquido infiammabile. Così il coordinamento antiracket  annuncia un?assemblea comune per mercoledì prossimo.

?Esprimiamo - scrive il coordinamento - incondizionata solidarietà e vicinanza a Fabio e sollecitiamo le Istituzioni preposte alla sicurezza di individuare in tempi brevi, i malfattori responsabili di quanto accaduto. Noi siamo convinti che è fondamentale dare la sensazione immediata ai cittadini, che il territorio sia saldamente in mano allo Stato?.

Quindi il monito: ?L?ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini deve essere mantenuto a quei livelli di accettabilità, conquistati negli ultimi anni, senza lo spettro incombente della criminalità. Noi, come Associazioni Antiracket, non possiamo permetterci di rimanere in silenzio di fronte a questi episodi, rivolti a chi si impegna con passione ad affermare principi di legalità giorno dopo giorno, in qualsiasi attività, sapendo che vi è in gioco lo sviluppo culturale, sociale ed economico di questo territorio?.

Pertanto i rappresentanti delle nove Associazioni Antiracket del Coordinamento provinciale brindisino (Brindisi, Mesagne,San Pietro Vernotico, Cellino San Marco, San Donaci, San Vito dei Normanni, Latiano, Ceglie Messapica e Francavilla Fontana) si riuniranno mercoledì prossimo proprio a Mesagne, per avviare le iniziative opportune e necessarie atte a fronteggiare questo ulteriore nuovo attacco della criminalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazioni antiracket: fissato vertice

BrindisiReport è in caricamento