rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Speciale

Blitz delle Volanti: in un capannone, il box delle auto rubate

BRINDISI - Custodite in un capannone e destinate ad ingrossare gli affari della criminalità locale dedita al cavallo di ritorno. Auto di lusso, quelle rinvenute nel primo pomeriggio di oggi, nel corso di un blitz portato a termine dagli agenti della Sezione Volanti della Questura di Brindisi, coordinati da Alberto d’Alessandro. Al culmine di una intensa attività d’indagine e di specifiche perquisizioni, le Volanti chiudono il cerchio attorno ad un grosso giro di furti maturato tra le province di Brindisi e Lecce.

BRINDISI - Custodite in un capannone e destinate ad ingrossare gli affari della criminalità locale dedita al cavallo di ritorno. Auto di lusso, quelle rinvenute nel primo pomeriggio di oggi, nel corso di un blitz portato a termine dagli agenti della Sezione Volanti della Questura di Brindisi, coordinati dal vice questore Alberto d'Alessandro. Al culmine di una intensa attività d'indagine e di specifiche perquisizioni, le Volanti chiudono il cerchio attorno ad un grosso giro di furti maturato tra le province di Brindisi e Lecce.

L'intesa azione investigativa aveva già consentito nei giorni scorsi di far recuperare due autovetture Mercedes di alta gamma, rubate in Lecce. Oggi altro colpo delle forze dell'ordine, destinato a fare luce sul traffico illecito. Quattro equipaggi della Sezione Volanti della Questura di Brindisi hanno letteralmente rastrellato alcuni quartieri periferici brindisini a caccia del covo e con l'intento di contrastare il fenomeno. Un'operazione che rientra nel dispositivo di controllo del territorio predisposto dal Questore di Brindisi, Vincenzo Carella.

Nel corso di una delle perquisizioni effettuate nel pomeriggio, gli agenti degli equipaggi antirapina della Sezione Volant hanno scoperto in un capannone della zona industriale, due Alfa Romeo, una Brera ed una Giuletta di ultima generazione, ben occultate. Tutte le auto in questione erano state rubate pochi giorni addietro in una concessionaria auto di Brindisi. I mezzi, del valore di oltre centomila euro saranno restituiti al titolare dell'autosalone brindisino.

Gli autori del furto, dell'attività di ricettazione e dell'eventuale cavallo di ritorno pare abbiano le ore contate. Il ritrovamento degli automezzi avrebbe infatti consentito di acquisire elementi utili ad individuare i responsabili del giro di auto rubate. Ulteriori sviluppi, dunque, potrebbero maturare già nei prossim giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz delle Volanti: in un capannone, il box delle auto rubate

BrindisiReport è in caricamento